...


Il Comune di Cotronei invita le associazioni a far parte della consulta dei giovani

La Consulta dei Giovani diventa lo strumento e il canale privilegiato e permanente di comunicazione e di ascolto dei giovani cittadini da parte dell’Amministrazione Comunale”

La Redazione

Cotronei, giovedì 19 Gennaio 2017.

Comune CotroneiIl Comune di Cotronei con un avviso pubblico ha invitato le associazioni presenti sul territorio a proporre la candidatura di loro rappresentanti, di età compresa tra i 16 ed i 34 anni, per far parte della consulta dei giovani.  L’organismo consultivo è stato  costituito con delibera del Consiglio comunale del 14 novembre 2016 ed finalizzato ad ottenere dai giovani un contributo alla costruzione ed alla crescita della società. “La Consulta dei Giovani diventa lo strumento e il canale privilegiato e permanente di comunicazione e di ascolto dei giovani cittadini da parte dell’Amministrazione Comunale” recita l’articolo 1 del regolamento della Consulta.
Proprio per avere questo contributo dai giovani il Comune di Cotronei ha emanato un avviso pubblico nel quale invita le associazioni sportive, sociali, ricreative, di valorizzazione turistica e culturali che svolgono attività riferita al mondo giovanile, nonché organizzazioni politiche, studentesche e religiose operanti nel comune di Cotronei, a proporre entro il 3 febbraio prossimo la candidatura di giovani in età  compresa tra i 16 ed i 34 anni, quale componente della consulta comunale dei giovani. L’indicazione del nominativo dovrà pervenire alla e-mail consultagiovani@comunecotronei.gov.it.
La Consulta dei Giovani è costituita da un massimo di tredici componenti con diritto di voto, oltre all’assessore alle politiche giovanili (o suo delegato), che ne fa parte di diritto. I componenti della Consulta sono nominati dal Sindaco su indicazione dei legali rappresentanti delle associazioni che ne intendano fare parte. La consulta dei giovani  resta in carica per tutta la durata del Consiglio comunale. Il presidente viene eletto dall’assemblea dei componenti.  Scopo della Consulta è quello di esprimere pareri non vincolanti, richiesti dall’Amministrazione comunale, sulle materie di pertinenza giovanile; proporre politiche rivolte ai giovani; suggerire, promuovere e collaborare alla realizzazione di iniziative giovanili. Altro suo scopo è quello di favorire la partecipazione alle attività che promuovono salute, benessere e sano spirito competitivo attraverso: lo sport, le iniziative nel campo dei servizi sociali; le azioni del campo associazionistico e turistico/ricreativo. Attraverso la Consulta si potranno favorire azioni  rivolte ai giovani ed ai giovanissimi, valorizzando ed incentivando le attività proposte dalle Associazioni come migliorare e promuovere l’educazione e la formazione per tutti; diffondere informazioni e svolgere attività di prevenzione su tematiche sanitarie, lavorative, di sicurezza, studio e ricerca. Nel regolamento della Consulta è previsto che l’organismo tuteli e valorizzi le risorse fruibili dai giovani presenti sul territorio comunale operando da stimolo per la costruzione di un solido e sinergico rapporto tra l’associazionismo giovanile, le istituzioni, le scuole, le attività sportive, il volontariato, i servizi civici, i centri di aggregazione giovanile e le attività musicali, e il mondo del lavoro; promuovere il dialogo interculturale e gli scambi e gli incontri con l’alterità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.