Grande successo per la “Lampadedromia – La Corsa Delle Lampade” a Crotone

Il Comitato Provinciale US Acli di Crotone in collaborazione con il Comitato delle Feste Mariane, il Comune di Crotone, l’Ufficio Educazione Fisica, le Società di Atletica Leggera “Milon Runners” e “Atletica Runners”, con il sostegno del CSV Aurora di Crotone, l’uno maggio hanno organizzano la terza edizione della “Lampadedromia – La Corsa Delle Lampade”. Un cerimoniale che ha aperto i festeggiamenti della Madonna di Capocolonna. I tedofori con la torcia delle Olimpiadi di Roma 1960 hanno trasportato il fuoco dal Santuario di Capocolonna al Duomo passando dalle Parrocchie di Crotone. La partenza è stata alle ore 18.00 con arrivo al Duomo intorno alle ore 20. Nell’antica Grecia la corsa delle fiaccole, erano chiamate” Lampadedromie”, cioè delle gare di corsa tra varie squadre i cui componenti si trasmettevano una fiaccola accesa a un altare per accenderne un altro alla meta. Nell’antichità il fuoco aveva una connotazione divina, oggi con partenza dal Santuario di Capocolonna e passaggio con cambio dalle varie Parrocchie di Crotone, il fuoco trasportato con la torcia è metafora dei valori positivi associati allo sport, senza dimenticare la nostra identità legata all’Olimpismo antico e come gli antichi messaggeri proclamavano la tregua, i tedofori Krotoniati, hanno aperto i festeggiamenti della Madonna di Capocolonna, volendo richiamare il mondo intero alla pace, all’integrazione, alla non violenza, all’amicizia, per promuovere l’umanesimo, l’impegno, il miglioramento, il benessere, i corretti stili di vita, la lealtà, il fair play, per uno sviluppo corretto del territorio e della Comunità. “Con questi buoni propositi è auspicabile impegnarsi per la Pace, a partire proprio dalla Festa della Madonna di Capocolonna” come hanno dichiarato gli organizzatori. Ad organizzare l’evento, ancora una volta, giunta alla terza edizione, la manifestazione si è ripetuta il primo maggio scorso, alla presenza del presidente regionale delle Acli, Santino Mariano, del presidente provinciale dell’Us Acli, Luca Grisolia e del rappresentante della Milon Runners, Danilo Ruggero, il tutto sostenuto dal CSV Aurora di Crotone.