“Piazza Toscana” incontro di preparazione tenuto nell’antica Torre Aragonese di Torre Melissa

Modera e introduce Giuseppe Caruso, presidente della Compagnia delle Opere Calabria che ha ricordato come nasce l’Associazione e lo scopo della stessa: far incontrare imprenditori, professionisti e operatori del terzo settore per avviare dei confronti utili per la crescita.
Igor Silvi, direttore della Cdo Toscana, spiega l’importanza di essere presenti alla prestigiosa manifestazione che si terrà il 4 luglio a Fortezza da Basso a Firenze, manifestazione che non finisce in quel giorno, ma che continua per tutto l’anno con diversi incontri itineranti.
É la volta di Antonino Renzelli, responsabile della Digital Innovation della Cdo Calabria, che spiega che cos’è l’innovazione digitale terminando con una frase che cambia il modo di vedere questo cambiamento in corso: “A volte l’imprenditore ha paura dell’innovazione digitale che invece bisognerebbe vivere come un’opportunità”.
Santino Scalise, membro del consiglio direttivo del GAL Kroton nel complimentarsi per l’iniziativa sottolinea la disponibilità a iniziare un percorso insieme tra le associazioni.
Conclude il responsabile dell’agroalimentare della Cdo Calabria Gaetano Lonetti, molto attento al territorio, che ha rimarcato la necessitá di fare rete e di elaborare progetti semplici ed efficaci. Un incontro che ci ha permesso di conoscere una parte della Calabria Bella, ospitata in una torre affacciata sul Mar Ionio, che narra attraverso le proprie mura di una regione che ha una storia antica fatta di eroi e onestà.
Ringraziamo gli imprenditori che sono intervenuti per presentare le proprie aziende, il vero architrave della nostra Calabria.
E’ quanto comunica il dott. Giuseppe Caruso, Presidente Cdo Calabria.