...


Concerto dell’orchestra “Orfeo Stillo” nel neo borgo di Caccuri

Una richiesta continua di bis, ha fatto da conclusione ad un concerto diremmo quasi magico, domenica 20 ottobre nel neonato borgo di Caccuri

La Redazione

Caccuri, domenica 27 Ottobre 2019.

Di scena l’orchestra “Orfeo Stillo” della Società Beethoven di Crotone con la partecipazione straordinaria del soprano Rosa Martirano e del violinista Giuseppe Arnaboldi che ha rivestito la duplice veste di violino solista e spalla dell’orchestra.
Un progetto quello della “Musica nei borghi” , che la Società Beethoven sta portando avanti e da come sono le promesse, sta riscontrando non solo grandi gradimenti, ma soprattutto grande partecipazione di un pubblico soprattutto giovanile.
Una realtĂ  artistica che coniuga in due elementi fondamentali, la rivalutazione di un patrimonio architettonico veramente bello e la diffusione della musica di autori calabresi a volte anche sconosciuti.
Una scommessa quella della Beethoven che ancora una volta si sta rivelando intuitiva e vincente.
L’orchestra, formata da giovani professionisti calabresi con l’inserimento di artisti famosi e giovani vincitori di importanti concorsi internazionali, sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per competere con formazioni similari più blasonate.
Suono caldo e armonioso, coesione d’insieme e affiatamento dei componenti molto coesa, una ricerca continua di pulizia del suono e della dinamica.
Rigore quasi filologico del repertorio affrontato.
Una capacitĂ  veramente notevole nel passare dal puro classico al contemporaneo.
Una vera scelta nel non rimanere etichettati in un solo periodo storico.
La serata poi è stata veramente arricchita da un suono molto bello e penetrante del violino solista Giuseppe Arnaboldi e della voce calda e armoniosa di una Rosa Martirano al meglio delle sue notevoli capacità.
Bella dicevamo, sia l’accoglienza che l’amministrazione di Caccuri ha riservato all’orchestra, sia la partecipazione di un pubblico veramente entusiasta e consapevole di assistere ad un vero evento storico.
Prossimo appuntamento Sabato 26 ottobre presso il borgo di Gerace.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *