...


Il Camper della Polizia di Stato è sceso in Piazza della Resistenza a Crotone contro la violenza di genere

Anche quest’anno il Camper della Polizia di Stato contro la violenza di genere è tornato a San Valentino

Comunicato della Questura

Crotone, venerdì 14 Febbraio 2020.

Nella mattinata odierna infatti, in occasione della festa degli innamorati, la Questura di Crotone è scesa in Piazza della Resistenza per mettere sotto i riflettori il tema della violenza di genere.

Prosegue, quindi la campagna di sensibilizzazione della Polizia di Stato, #questononèamore al fine di sensibilizzare ed informare i cittadini sulle relative tematiche e sulle responsabilità degli Enti coinvolti

In Piazza della Resistenza, a bordo del Camper della Polizia di Stato, unitamente ai poliziotti della Divisione Polizia Anticrimine (Ufficio Minori e Vittime Vulnerabili), della Squadra Mobile, dell’Ufficio di Gabinetto e dell’U.PG.S.P., erano presenti gli operatori del Centro anti violenza “Udite Agar”, della “Cooperativa Noemi”, “FIDAPA sez. di Crotone”, “OPI”, “Green Zoe”, del Consultorio familiare dell’A.S.P. di Crotone e rappresentanti del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Crotone.

Sono state pertanto illustrate le finalitĂ  della Campagna e fornite informazioni dettagliate su quello che potrebbe essere un eventuale percorso di aiuto e le procedure per tutelare le vittime di violenza domestica e di genere.

A dimostrazione dell’attenzione che la Questura di Crotone pone sul fenomeno era presente anche il Sig. Questore di Crotone che ha accolto il Sig. Prefetto della provincia di Crotone e il Commissario Straordinario del Comune di Crotone, i quali hanno sottolineato l’importanza sociale dell’iniziativa e la necessità che la Polizia di stato sia in prima linea nell’attività di informazione ed educazione per le nuove generazioni.

Nell’ultimo anno si è assistito ad un aumento di denunce di episodi di violenza di genere, dato che testimonia come l’emersione degli episodi sia il frutto dell’aumentata fiducia che le vittime nutrono nei confronti delle Forze di Polizia.

A testimonianza della costante attenzione posta dalle donne e dagli uomini della Questura di Crotone riguardo il fenomeno della violenza di genere, proprio nelle stesse ore in cui si svolgeva l’evento in Piazza della Resistenza, personale dell’U.P.G.S.P. ha dato esecuzione ad una misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa.

Nello specifico, la vicenda trae origine da una serie di comportamenti minacciosi e violenti posti in essere, sin dall’agosto scorso, da un giovane crotonese classe 1990 nei confronti della propria compagna.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *