...


Più che a una guerra questi giorni malinconici assomigliano a un gigantesco limbo

Il paragone della pandemia con la guerra è ossessivo, insistito, semplicistico. La guerra ha una sua fenomenologia evidente, fatta di distruzione ed eventualmente di ricostruzione. Ha la sua primaria manifestazione nel fatto materiale. E pensare di ricostruire ciò che era distrutto, pacificare ciò c continua a leggere su “IL FOGLIO” >>

La Redazione 24

, domenica 29 Marzo 2020.

Il paragone della pandemia con la guerra è ossessivo, insistito, semplicistico. La guerra ha una sua fenomenologia evidente, fatta di distruzione ed eventualmente di ricostruzione. Ha la sua primaria manifestazione nel fatto materiale. E pensare di ricostruire ciò che era distrutto, pacificare ciò c
continua a leggere su “IL FOGLIO” >>



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *