...


Emergenza Covid: crescono le risorse per le aziende agricole delle zone svantaggiate

La Regione Calabria dispone l’erogazione di piĂą di 16 milioni di euro del Psr. L’assessore Gallo: “Sostegno prezioso per le aree interne”

La Redazione

Catanzaro, venerdì 29 Maggio 2020.

Maggiori risorse finanziarie,
preferenza alle aziende di piccole dimensioni. Su impulso
dell’assessorato regionale all’agricoltura guidato da Gianluca Gallo, il
Dipartimento Agricoltura ha decretato l’erogazione delle risorse legate
alla misura 13 del Psr, legata alle indennitĂ  a favore delle zone
soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici, relativamente
all’annualità 2018. Due le novità: l’importo dei fondi disponibili è
stato aumentato di 6 milioni di euro, rispetto ai 10 originariamente
previsti. Inoltre, si è stabilito di destinare le risorse aggiuntive in
favore per lo piĂą delle piccole aziende agricole dei territori
interessati, coincidenti con quelli delle aree montane.
“Le conseguenze economiche negative della pandemia – commenta
l’Assessore Gallo – sono purtroppo palpabili. Sin dall’atto
dell’insediamento della Giunta regionale, come da indirizzo fornito dal
presidente Santelli, ci eravamo impegnati a garantire la tenuta del
sistema, immettendo liquiditĂ  nel circuito produttivo. Lo abbiamo fatto
disponendo il pagamento, in due mesi, di circa 40 milioni di euro.
Adesso arrivano altri 16 milioni, per assicurare sostegno alle piccole
imprese agricole attive in zone svantaggiate e compensare almeno in
parte i maggiori costi sostenuti dagli agricoltori per far fronte
all’emergenza sanitaria, così da tutelare anche i piccoli borghi montani
che spesso hanno proprio in quelle aziende il cuore del loro sistema
produttivo”.
Nello specifico, ricorda l’Assessore, “la scelta di procedere ad
un’implementazione delle risorse della misura era impegno assunto anche
nel corso dei numerosi tavoli tecnici aperti nelle ultime settimane con
le rappresentanze delle organizzazioni professionali agricole e degli
ordini professionali, nel solco di un metodo di lavoro che predilige la
concertazione ed il confronto. Consumate le necessarie procedure
amministrative, siamo adesso pronti a passare alla liquidazione”.
All’erogazione delle indennità provvederà, già a partire dai prossimi
giorni, Arcea.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *