...


La strada SP 53 che va a Strongoli nel degrado, il Comitato Civico Polis chiede un intervento risolutivo alla Provincia

Il Comitato chiede maggiore attenzione per la SP 53 e per Viale Stazione

La Redazione

Strongoli, giovedì 25 Giugno 2020.

Una situazione di completo degrado
quella che balza agli occhi di chi va a Strongoli, tra viale Stazione (strada
piena di buche) e S.P. 53 (strada con presenza di erba alta a bordo strada)

Uno stato di abbandono  che  simboleggia un nefasto benvenuto in un luogo
d’eccellenza della nostra provincia di Crotone. Comprendiamo il periodo
d’emergenza che attanaglia l’intera Nazione ma non possiamo rimanere complici
di questo stato di degrado.

Strongoli ed i cittadini di Strongoli
non meritano questa attuale situazione di gestione di una delle importante
arterie provinciali, strada conosciuta come la Strongoli-Savelli, un tempo
importante arteria commerciale di collegamento con l’intero territorio
provinciale (Strongoli, San Nicola dell’Alto, Melissa, Carfizzi, Pallagorio,
Savelli, Umbriatico).

Rivolgiamo un accorato appello pertanto
all’Ente Provincia di Crotone, ai responsabili dei Settori, ai responsabili del
sistema dei controlli sulle strade, per intervenire con la massima urgenza predisponendo
iniziative che mirino ad eliminare questo stato di inerzia.

Chiediamo altresì un monitoraggio anche
sulla rete viaria che attraversa l’intero territorio di Strongoli compresa la
strada che collega il bivio di Strongoli con la stazione ferroviaria
interessata ad oggi da numerose buche di intralcio e pericolo alla
circolazione.

L’auspicio è che questo monitoraggio
possa avvenire in raccordo anche per il bivio di Strongoli, di competenza ANAS,
che si presenta sporco, con presenza di erbacce.

Vi ricordiamo pertanto lo strao attuale
in cui si ritrova la S.P. 53, che salendo verso il centro abitato di Strongoli
si presta con la presenza di una fitta vegetazione ai lati della strada, nelle
cunette, che impediscono la piena visibilità specie in prossimità delle curve
mettendo a rischio l’incolumità degli automobilisti maggiormente nei punti di
incrocio (Santuario di Vergadoro e bivio di Piè della Scala).

Al Presidente F. F. Chiediamo interventi
IMMEDIATI E RISOLUTIVI.

Auspichiamo pertanto più concretezza di interventi
che dovrebbero essere incisivi, interventi che dovrebbero rientrare nella ordinaria
amministrazione e che diventano straordinari per i pericoli quotidiani. 

Questa arteria non è di serie B, l’
incuria non può trasformare il tutto  in un costante stato di abbandono a
cui assistere passivamente.

Strongoli ed i suoi cittadini meritano più attenzione e soprattutto più rispetto per la rete viaria.

Gianni LeRose

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *