...


Lavori elettrificazione della linea Sibari-Catanzaro Lido-Lamezia: Barbuto (M5S) incontra RFI, la Rete Ferroviaria Italiana

Ecco il resonto dell’incontro di Elisabetta Barbuto (M5S Camera – Commissione Trasporti)

La Redazione

Crotone, venerdì 03 Luglio 2020.

La deputata M5S Elisabetta
Barbuto ha incontrato ieri, giorno 1 luglio, in video conferenza lo staff
tecnico e commerciale di RFI per fare il punto sullo stato dell’arte dei lavori
di elettrificazione della linea Sibari / Catanzaro Lido / Lamezia, anche in
seguito al momentaneo blocco della installazione dei plinti sulla linea da
parte del MIBACT all’altezza di Corigliano – Thurio nonchĂ© per evidenziare le
molteplici criticitĂ  della galleria di Cutro sulla tratta Crotone / Catanzaro
Lido.

Nel corso dell’incontro, al
quale non ha partecipato la Regione, benché ritualmente invitata, sono
intervenuti i responsabili nazionali e regionali di RFI ed è stato riferito che
le progettazioni delle tratte interessate (Sibari / Catanzaro Lido e Catanzaro
Lido/ Lamezia), ivi incluse le 14 sottostazioni elettriche distribuite
sull’intero percorso, sono pronte per essere inviate al Consiglio Superiore dei
Lavori Pubblici per l’approvazione e le successive fasi. I tempi per
l’integrale completamento delle opere, inizialmente previsti per il 2002-2023,
sono tuttavia destinati inevitabilmente a prolungarsi a causa della forzata
pausa dovuta al lockdown per il Coronavirus.

Procede spedita, invece, dopo
una interlocuzione con la Sovrintendenza ed il superamento delle problematiche
rilevate dal MIBACT, il posizionamento dei plinti, completo al momento per l’87
%, e che dovrebbe concludersi entro il corrente anno.

La galleria di Cutro, giĂ 
interessata qualche anno fa da lavori di messa in sicurezza, resta, invece, un
problema serio da affrontare e da risolvere tempestivamente onde evitare che
possa costituire un ulteriore blocco alle operazioni di elettrificazione allorché
i lavori arriveranno in prossimitĂ  della stessa. La galleria necessita,
infatti, di essere allargata e rinforzata, mediante blindatura, a causa di una
frana che ne compromette la stabilitĂ  e gli stessi funzionari hanno riferito di
una possibile ipotesi di studio che consenta di valutare la fattibilitĂ  di un
tracciato alternativo e differente che consenta di abbandonare definitivamente
il vecchio percorso e l’attraversamento della stessa galleria.

“Ho ritenuto importante – ha
sottolineato la Barbuto – evidenziare come ogni valutazione progettuale che
riguardi sia i lavori di allargamento della galleria sia l’ipotesi di un
tracciato alternativo non possa prescindere da un ampliamento della linea che
consenta un collegamento veloce con la struttura aeroportuale, convinta come
sono e come sono tutti i crotonesi, che il nostro aeroporto debba riacquistare
un ruolo centrale nello sviluppo dell’area jonica. Mi spiace che non abbia
partecipato la Regione che contatterò comunque nei prossimi giorni per
caldeggiare l’opportunità e la necessità che tra le varie tematiche da
sottoporre ad RFI  in occasione
dell’avvio del tavolo tecnico di ascolto, entro il 15 luglio prossimo, vi sia
proprio la richiesta di uno studio di fattibilitĂ  tecnica di un tracciato
alternativo all’attuale che preveda anche un collegamento con l’aeroporto
pitagorico si da agevolarne il collegamento di tutta la fascia jonica con lo
stesso”.

“Ritengo giusto ancora – conclude
la deputata M5S – prendere spunto da questa specifica situazione  per ipotizzare la costituzione di un
intergruppo parlamentare al quale inviterò a partecipare tutti i parlamentari
calabresi della fascia jonica, indipendentemente dalla loro collocazione
politica, per avviare un dialogo ed un lavoro costante che miri a promuovere e
sostenere ogni iniziativa di sviluppo infrastrutturale della nostra dorsale e
che ne promuova  la centralitĂ  e l’importanza
ridandole la dignitĂ  troppo spesso calpestata. Noi di Crotone ci siamo tutti e
faremo la nostra parte”.   

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *