...


Al via l’elettrificazione delle stazioni sulla ferrovia ionica, si inizia da Calopezzati

E’ quanto comunica Roberto Galati, presidente dell’associazione Ferrovie in Calabria

La Redazione

Calopezzati, giovedì 16 Luglio 2020.

L’avevamo annunciato alcuni giorni fa, ed oggi è finalmente realtà: un nuovo piccolo, ma importantissimo passo nei lavori di elettrificazione della Ferrovia Jonica tra Sibari e Catanzaro Lido. Ci riferiamo all’installazione dei primi portali di sostegno e tesatura della catenaria, posti nei pressi delle radici dei deviatoi all’ingresso delle stazioni. Trattandosi di una progettazione apposita, diversa per ogni stazione in base alla conformazione dei piazzali, numero di binari ecc., segue tempistiche diverse rispetto a quelle dell’installazione della palificazione in piena linea, che infatti, come gli osservatori più attenti avranno notato, termina ad alcune centinaia di metri prima degli scambi di ogni stazione. 
I primi portali iniziano a prendere forma alla stazione di Calopezzati, come testimoniano le foto che alleghiamo a questo articolo, che ovviamente nelle prossime settimane saranno seguite da tante altre. 
Non dovrebbe inoltre mancare molto all’avvio dei lavori di installazione dei pali tra le stazioni di Corigliano e Sibari, al seguito della risoluzione delle problematiche di vincolo archeologico poste dalla Soprintendenza ABAP per le Provincie di Catanzaro, Crotone e Cosenza: è questa quindi una ulteriore occasione per ribadire quanto sia necessario velocizzare al massimo i lavori di completamento dell’elettrificazione tra Sibari e Crotone, in attesa della risoluzione (definitiva o temporanea, in caso si opti per la costruzione di una variante) delle criticità all’interno della galleria di Cutro. Allo stesso tempo, visto che comunque il completamento dell’elettrificazione del tratto Catanzaro Lido – Sibari rischia di andare per le lunghe, risulta necessario avviare al più presto i lavori di velocizzazione ed elettrificazione della tratta Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale, peraltro già finanziati ed approvati dal CIPE: questi due provvedimenti eviterebbero quindi il persistere dell’isolamento ferroviario delle città di Crotone e Catanzaro, che verrebbero servite da collegamenti a lunga percorrenza rispettivamente via Sibari/Paola o via Adriatica, e via Lamezia Terme Centrale. Ma di questo e altri temi, ci occuperemo nelle prossime settimane assieme alla deputata Elisabetta Barbuto, che sta in queste settimane seguendo con attenzione e competenza la questione elettrificazione / rinnovo della Ferrovia Jonica, e che si è inoltre fatta promotrice dell’istituzione di un intergruppo parlamentare dedicato proprio alle problematiche della mobilità lungo la fascia jonica calabrese. 

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 Risposte a Al via l’elettrificazione delle stazioni sulla ferrovia ionica, si inizia da Calopezzati

  1. Serafino Rispondi

    18 Luglio 2020 at 11:56

    Accidenti che notizia, hanno fatto prima a costruire il ponte a Genova che mettere giù 4 pali e un filo incredibile, se questo è il futuro con questi tempi per il nostro territorio andiamo bene. Auguri

  2. angelo Rispondi

    17 Luglio 2020 at 15:41

    Ma cari ragazzi… chi volete prendere in giro ?
    Lo sappiamo bene che dai e dai il crotonese sarà sempre e comunque sacrificato sull’altare di Catanzaro, Cosenza e Reggio. Non affannatevi a darci notizie vuote e senza senso, please.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *