...


4.2 milioni di euro per il Castello Carlo V° di Crotone

Il 22 luglio, presso la sede della Cittadella Regionale a Catanzaro si è svolta la riunione del Tavolo direttivo del progetto “L’Antica Kroton”

La Redazione

Crotone, sabato 25 Luglio 2020.

È stata effettuata una prima analisi dello
stato di avanzamento del “progetto” e sono state indentificate diverse
criticitĂ  in merito alla fattibilitĂ  di alcuni interventi.

In particolare il Tavolo direttivo ha
deliberato di assegnare alla bonifica del Castello Carlo V la somma di € 1.200.000
finalizzati alla bonifica da tenorm, intervento propedeutico al restauro e
valorizzazione del monumento, in aggiunta ai 3.000.000,00 di euro giĂ  stanziati
dal MiBACT nell’ambito del PON Cultura e Sviluppo 2014/2020.

Il Segretariato Regionale del Ministero per i
beni e le attivitĂ  culturali e per il turismo per la Calabria, il Comune di
Crotone e la Regione Calabria hanno anche espresso soddisfazione per l’assenso
del Ministero degli Interni al protocollo di legalitĂ  condiviso con la
Prefettura di Crotone.

Alla riunione hanno partecipato i componenti
del Tavolo Direttivo, Nino SpirlĂŹ, Vicepresidente della Regione Calabria e
Assessore alla Cultura, ai beni e alle attivitĂ  culturali, Salvatore Patamia, Segretario
Regionale del MiBACT per la Calabria, Tiziana Costantino, Commissario
Prefettizio del Comune di Crotone, Francesca Gatto, Dirigente del Dipartimento
del Turismo, Spettacolo e Beni Culturali ed il responsabile della regione
Calabria per il Protocollo di legalitĂ  Fernando Pelaggi. Hanno preso parte inoltre
l’Assessore all’Ambiente, Sergio De Caprio il Dirigente del Dipartimento della
Programmazione della Regione Calabria, Tommaso Calabrò, Direttore generale
della Programmazione Unitaria e i componenti della struttura del Vicepresidente
SpirlĂŹ.

Il Tavolo direttivo ha concordato di riunirsi
con cadenza ravvicinata, proprio nell’intento di infondere massimo impulso alla
progettazione ed alla cantierizzazione delle opere.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *