Le tre comunità Arbereshe San Nicola dell’Alto, Pallagorio e Carfizzi danno l’ultimo saluto a Michele Condosta

Le tre comunità Arbereshe San Nicola dell’Alto, Pallagorio (la madre Pallagorese) e Carfizzi hanno dato l’ultimo saluto ieri alle ore 17,00 a Michele Condosta, il 44enne travolto dal suo trattore, nella giornata di giovedi 23 luglio, dove è rimasto ucciso sul colpo nella campagna di famiglia.
Michele era un ragazzo meraviglioso che ha avuto la sfortuna di incontrare la morte nel suo hobby preferito; l’amore verso l’agricoltura è la cura delle proprietà famigliari. Il pazzo destino ha voluto che lui, Ingegnere Chimico ( Società Danieli di Padova ) e girovago per il mondo, si fermasse per sempre nella sua terra natia a soli 44 anni lasciando la moglie ed i suoi due piccoli figli.
Si è voluto che l’ultimo suo viaggio non fosse lugubre come di solito lo sono tutti questi momenti, ma con le campane a festa ed Un omelia tutta dedicata alla sua persona officiata da Don Edoardo. L’ultimo saluto dedicato a lui dai parenti più stretti è stato: non disperiamoci per la sua dipartita ma che resti la soddisfazione di averlo avuto tra noi.