...


Strongoli: Luigi Costantino, lettera aperta al segretario del Pd Codispoti

Costantino decide di fare un passo indietro per favorire un processo di rinnovamento e discontinuità che molti auspicavano ma che nei fatti non gli è stato concesso di realizzare all’interno del PD

La Redazione

Strongoli, sabato 01 Agosto 2020.
Costantino – Codispoti

“Caro Salvatore, scrive Luigi Costantino, uomo designato dal pd per guidare il centrosinistra strongolese alle prossime elezioni amministrative di Settembre, in seguito alla riunione del direttivo in cui mi hai indicato come candidato del pd per la guida di una probabile coalizione di centrosinistra ho riflettuto molto sulla via da intraprendere, ho avuto incontri con persone ed amici , associazione ed proprietari di aziende strongolesi. Tutti mi chiedono discontinuità rispetto al passato e rinnovamento. Ritengo doveroso, per rispetto nei confronti del segretario e del direttivo di dare subito una risposta, consapevole che il tempo avuto per porre le basi ad un progetto politico ambizioso, è stato molto poco. Mi preme ringraziarvi per la fiducia accordatami e ringraziarti per il senso di responsabilità dimostrato, mettendo da parte la tua legittima aspirazione di guidare  la nostra coalizione”.  “Grazie a tutto il direttivo e a tutti coloro i quali hanno creduto in me”-Luigi Costantino, è l’ultimo candidato a sindaco designato dal segretario del partito democratico di Strongoli, Salvatore Codispoti. Costantino con questo comunicato indirizzato al segretario Codispoti , decide di fare un passo indietro per favorire un processo di rinnovamento e discontinuità che molti auspicavano ma che nei fatti non gli è stato concesso di realizzare all’interno del PD.La decisione può rafforzare la sola idea di convergere e aprirsi come già si era cercato di fare circa un mese fa, quando il segretario Codispoti aveva palesato la volontà di confrontarsi, senza personalismi, con le altre forze già in campo. Oggi si riparte da li, queste le parole di Codispoti: “Noi lavoreremo alla costruzione di un campo di più ampie vedute per le amministrative,  una coalizione civica in cui non si abbiano pregiudiziali su nessuna candidatura, purchè siano in linea con quanto la città ci chiede e in linea soprattutto con quanto più volte espresso dal commissario provinciale del nostro partito, Franco Iacucci, pertanto parole d’ordine: Rinnovamento e discontinuità, affinché un progetto serio e di piu alto profilo venga colto dalla comunità per quello che realmente è. Interlocuzioni importanti già dalle prossime ore con esponenti civici, Codispoti continua sostenendo che ci siano le condizioni per creare un laboratorio significativo con una candidatura forte e una coalizione ampia, che tenga ai margini gli estremismi di ogni genere che hanno danneggiato la nostra città. Tradotto dal politichese, il sogno del PD è chiaro: creare una larga coalizione che lavori nell’interesse esclusivo del bene comune e di un paese martoriato da tantissimi problemi socioeconomici e culturali. In conclusione Codispoti sostiene che il PD di Strongoli e tutti i suoi tesserati e simpatizzanti siano consapevoli di tale scelta che ci vedrà protagonisti in futuro, e insieme cercheremo di dare il giusto contributo affinchè il risultato sia alla portata delle aspettative che in troppi desiderano.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *