Akrea, l’ingegnere Salvatore Frandina è il nuovo responsabile dei servizi esterni

Un difficile impegno che l’ingegnere
Salvatore Frandina porterà avanti nel migliore dei modi, è convinzione unanime,
grazie al curriculum in suo possesso.

I cittadini aspettano da tanto
tempo di vedere una Città igienicamente vivibile e priva di rifiuti di ogni
genere sparsi lungo le vie, senza erbacce alte lungo i marciapiedi, cassonetti
che si svuotano di continuo, e rifiuti solidi urbani che non rimangono a
ridosso dei cassonetti per lungo tempo. Tutto questo fa di Crotone la Città tra
le più sporche d’Italia. In questo periodo in cui si vivono giornate calde per
effetto dell’estate e qualche turista ha fatto la sua comparsa, non è un bel biglietto
da visita fare notare strade invase da spazzatura di ogni genere. Con l’assunzione
dell’ingegnere Salvatore Frandina, Akrea pone le condizioni affinché Crotone
cambi volto e si restituisca ai cittadini una Città igienicamente vivibile.

L’ingegnere Salvatore Frandina ha assunto oggi
l’incarico di responsabile dei servizi esterni di Akrea, dopo essere
risultato vincitore della selezione pubblica terminata lo scorso ottobre.

Catanzarese di nascita ma originario di S.Mauro
Marchesato, 43 anni, Frandina ha conseguito la laurea in ingegneria
gestionale presso l’Università della Calabria e ha maturato significative
esperienze professionali presso alcune tra le più importanti realtà regionali
nel settoredei servizi ambientali e dell’igiene urbana

E’ stato direttore tecnico
nella Ambiente & Servizi Catanzaro Spa, società attiva fino al 2012
nel comparto della gestione dei rifiuti in ventisei comuni dell’Ato 2.
Precedentemente ha svolto mansioni di carattere tecnico-gestionale
nella V&V Consulting e in Salvaguardia Ambientale, entrambe
aziende del gruppo Vrenna di Crotone.

In tempi più recenti si è anche
occupato, con la società Si.Eco Spa di Triggiano (Bari), dell’organizzazione
del servizio integrato di raccolta rifiuti porta a porta nei comuni
di Catanzaroe Gimigliano.

Nel giorno del suo insediamento,
Frandina ha incontrato i capisquadra di Akrea con i quali ha fatto il punto
sull’organizzazione dei servizi di igiene svolti della società in house.

All’ingegnere Frandina gli auguri di
buon lavoro, unitamente alle migliori soddisfazioni professionali, da tutto il
personale di Akrea.