...


Pubblicato il Bando di Gara da 5 milioni di euro per la realizzazione della nuova scuola Butera di Cirò Marina

Progetto per la delocalizzazione dell’edificio di scuola primaria “g. Butera”

La Redazione

Cirò Marina, mercoledì 19 Agosto 2020.

Nella giornata di oggi, mercoledi 19 agosto 2020, è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, il bando di gara per i LAVORI DI DELOCALIZZAZIONE DELL’EDIFICIO ADIBITO A SCUOLA PRIMARIA G. BUTERA.

Messo in salvo il
Finanziamento concesso dal MIUR nell’anno 2017 (D.M. 1007/2017 – Fondo art. 1, comma 140,
Legge n. 232 dell’11/12/2016)

L’appalto prevede
l’affidamento della progettazione esecutiva e la realizzazione dell’opera ai
sensi dell’art. 59 – comma 1 bis – del D.Lgs. 50/2016 (appalto integrato). Il Comune di Cirò
Marina si è determinato a ricorrere all’affidamento della progettazione
esecutiva e all’esecuzione dei lavori sulla base del progetto definitivo predisposto dal
Responsabile dell’UTC Ing. Iacovino Ferdinando, in quanto l’elemento tecnologico
delle opere oggetto dell’appalto è nettamente prevalente rispetto all’importo
complessivo dei lavori. Il ricorso all’appalto integrato, inoltre, riduce i
tempi di realizzazione dell’opera rispetto all’affidamento separato di lavori e
progettazione. Pertanto, ai sensi dell’art. 28 – comma 1 – del D.Lgs 50/2016,
l’appalto verrà aggiudicato secondo le disposizioni applicabili agli appalti di lavori,
fermo restando che, per quanto disciplinato dallo stesso articolo,
l’operatore economico deve possedere i requisiti di qualificazione e capacità
sia per l’esecuzione dei lavori che per la prestazione dei servizi attinenti
all’architettura e all’ingegneria.

I termini per il
ricevimento delle offerte da parte degli operatori economici qualificati
scadranno il 28 Settembre 2020 alle ore 12.00. L’apertura delle offerte è
prevista per Martedì 29 Settembre 2020 ore 10:00.

La delocalizzazione della Scuola Primaria G. Butera nasce dalla necessitĂ  di superare definitivamente le condizioni di elevato rischio
sismico che caratterizza il suolo, di Via Scalaretto,
su cui
l’attuale edificio
scolastico si trova ubicato, causa la precarietĂ  delle caratteristiche dello stesso, precarietĂ  dovuta alla presenza di una frattura che
caratterizza una
parte
dell’aggregato
urbano del Comune di Cirò Marina.

A seguito della
pubblicazione del Bando Regionale a
valere sul POR Calabria FESR FSE 2014/2020 Piano d’Azione Calabria Istruzione
e  Formazione – Valorizzazione e Sviluppo
del Sistema dell’Istruzione e della Formazione Professionale in Calabria – Asse
11 “Istruzione e Formazione” – Azione 10.7.1″ – Manifestazione di
interesse per la concessione di contributi finalizzati alla esecuzione di
interventi di adeguamento sismico, il Comune di Cirò Marina redigeva il
progetto definitivo relativo alla “DELOCALIZZAZIONE DELL’EDIFICIO DI PRIMO GRADO
G. BUTERA” che veniva approvato con Determinazione Dirigenziale n° 151 del
29/03/2017.

L’opera è stata
ammessa a finanziamento ai sensi del D.L. n. 104/2016 convertito dalla Legge
128/2016 ed in data 25/01/2016 è stato sottoscritto il relativo atto unilaterale
d’obbligo approvato con decreto del Dirigente della Regione Calabria n. 1391 del 23/02/2016.

Il decreto di
finanziamento del MIUR è datato 21.12.2017, n. 1007 ed è stato pubblicato sulla
G.U. in data 20.02.2018 n. 42 – Supplemento Ordinario n. 9.

Pertanto il Comune di
Cirò Marina (Kr) è beneficiario di un contributo da parte del MIUR pari ad €
4.996.455,56 PER LA DELOCALIZZAZIONE DELL’EDIFICIO ADIBITO A SCUOLA PRIMARIA G.
BUTERA;

A seguito dell’entrata in vigore del D.M. 17 Gennaio 2018
“Aggiornamento delle “Norme tecniche per le costruzioni” nonché della DIRETTIVA
2010/31/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 19 maggio 2010 sulla
prestazione energetica nell’edilizia che impone che, a partire dal 31 dicembre
2018, tutti gli edifici di nuova costruzione occupati da enti pubblici e di
proprietĂ  di questi ultimi siano edifici a energia quasi zero, (nearly Zero
Energy Building nZEB) è sorta la necessità di
procedere alla rimodulazione del progetto definitivo a suo tempo approvato al
fine di:

  • adeguarlo alle nuove predette norme sismiche.

Essendo la zona altamente sismica si è
riprogettato l’edificio utilizzando le più moderne tecnologie antisismiche,
ovvero ricorrendo alll’uso di isolatori sismici.

Si è pertanto deciso di prevedere l’inserimento di un sistema di isolamento sismico alla base (base isolation) che, attraverso l’utilizzo di isolatori sismici elastomerici, permetterĂ  di disaccoppiare il moto terreno e della struttura proteggendo sia la struttura che il suo contenuto. Questa scelta ha comportato la realizzazione di un piano seminterrato per l’alloggiamento degli isolatori al disopra di una platea in c.a., ma ha consentito di ottenere notevoli risparmi sulle armature e sul dimensionamento degli elementi strutturali in elevazione che non essendo piu’ realizzati per sopportare sollecitazioni sismiche si riducono in dimensioni e armature.

  • adeguarlo alla DIRETTIVA 2010/31/UE DEL
    PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 19 maggio 2010 sulla prestazione
    energetica nell’edilizia.

In particolare si è
deciso di prevedere un edificio di classe energetica A4 nZEB con un Indice di
Prestazione Energetica GLOBALE non rinnovabile (EPgl,nren) pari a soli 8.0120 kWh/m²anno
attraverso un impianto a pompa di calore funzionante ad HFC R410a accoppiato ad
un impianto fotovoltaico di potenza pari a 46.10 Kw ed ad un impianto solare
termico a circolazione forzata con terminali del tipo annegati a pavimento. La
struttura sarĂ , inoltre, attrezzata:

  1. con sistema di isolamento a cappotto
    composto da pannelli isolanti in EPS (Polistirene Espanso Sinterizzato) di
    spessore pari a 10,0 cm del tipo ECOCOMPATIBILE 100% riciclabile;
  2. con un sistema frangisole realizzato con
    pannelli in PVC tipo costituiti da una membrana composita perforata (peso: 550
    g/m2) tipo Serge Ferrari Soltis 381 Indoor presti rata con resistenza allo
    strappo membrana composita tipo Soltis 381 pari a 6,6 T / ml e reazione al
    fuoco: B-s2, d0.

Di seguito si riportano gli
estremi delle autorizzazioni prescritte ottenute sul nuovo progetto definitivo redatto dall’UTC:

  1. AUTORIZZAZIONE
    sismica rilasciata dal SERVIZIO TECNICO DI CROTONE con Protocollo n° 76394/2020
    del 21/02/2020;
  2. Parere
    favorevole rilasciato dal COMANDO PROVINCIALE VGILI DEL FUOCO DI CROTONE con
    prot.n° 0002069 del 18/03/2020;
  3. Parere
    favorevole rilasciato dal CONI con prot.n° 093 del 27/04/2020;
  4. Parere
    igienico-sanitario preventivo favorevole rilasciato dall’ASP di Crotone con prot.n°
    0012015 del 20/03/2020;
  5. Autorizzazione
    Paesaggistica nr. 13/2020 rilasciata dal Settore Urbanistica Servizio
    Autorizzazioni Paesaggistiche della Provincia di Crotone con prot.n° 6040 del 01/06/2020;
  6. Nulla
    Osta alla rimodulazione del progetto senza variazione di tipologia rilasciato
    dalla Regione Calabria – Dipartimento 6 – Settore 5 con nota Prot. n.
    158763/Siar dell’11/05/2020;
  7. Attestato di progetto (protocollo
    ITACA Regione Calabria Edifici Scolastici 2016) rilasciato da IISBE Italia
    – Codice Attestato: ITCL-SCO-NC-058-2017-KR-PRO.

Di seguito i dati metrici del nuovo plesso scolastico che si sviluppa su due
piani fuori terra con altezza di piano pari
a 3,30 m, oltre Piano di Isolamento
pari a 1,20 m.

Isolatori
sismici in gomma tipo ad elevato smorzamento
N Manutenzione
CORPO
A – TIPO ISOSISM HDRB 600x600x305
40 Ogni
3 anni
CORPO
B – TIPO ISOSISM HDRB 500x500x210
39 Ogni
3 anni
Dati
metrici del fabbricato
– SCPT (coperta) =
1.519,10 m2;
– SCP1 (coperta) =
1.396,20 m2;
– SCPalestra (coperta) =   542,34 m2;
– SCTOT (coperta) =
3.457,64 m
2;
– Snt
(netta totale) – Scuola
=
3.215,07 m2;
– Snt
(netta totale) – Palestra
=    505,70 m2;
– Snt
(netta totale)
=
3.720,77 m
2;

La struttura sarĂ 
attrezzata con:

  1. Sala
    Mensa = 219 mq con 96 posti a sedere con locale cucina per sporzionamento pasti
    dotata di dispensa e locale spogliatoio
  2. Teatro
    = 118 mq con 90 posti a sedere
  3. Biblioteca
    = 103 mq con 72 posti a sedere
  4. Palestra
    con sup netta pari a 450 mq attrezzata con spogliatoio e infermeria
  5. N°
    15 Aule Tipo = 40 mq con 25 persone
  6. N°
    3 Aule Laboratorio
  7. Locali
    presidenza/segreteria
  8. Aula
    professori = 85 mq.
image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *