Giusy Versace dona due sedie sportive da rugby alla squadra di Vicenza 4 Cats

Quando la solidarietà chiama, Giusy Versace e la Disabili No Limits
rispondono. Venerdì scorso, in occasione della 9^ edizione della
Vendemmia solidale organizzata dalla cantina Le Manzane di San Pietro di
Feletto (TV), la Versace e la onlus da lei fondata hanno donato due sedie da rugby alla società vicentina “H81” fondatrice della squadra “4 Cats Wheelchair Rugby”. Si tratta di una carrozzina da attacco e una da difesa che saranno destinate ai giocatori Davide Parolin e Stefano Fusilli.

Questa
donazione è frutto della raccolta solidale realizzata dalla cantina
trevigiana nel 2017, che aveva prodotto un Conegliano Valdobbiadene Docg
Prosecco Superiore Extra Dry (limited edition) con etichetta in
braille, venduto nel corso delle festività natalizie. I circa 10.000
euro raccolti in quell’occasione sono stati utilizzati dalla Disabili No
Limits per esaudire le richieste della società di rugby di Vicenza.

Ma
la onlus fondata nel 2011 dall’atleta paralimpica, nell’ultimo biennio
ha saputo regalare molte altre opportunità di nuova vita ad altri
ragazzi con disabilità.

Nel 2018, grazie alla raccolta fondi
legata al “SMS solidale”, ovvero la campagna realizzata nell’ambito
della collaborazione tra Disabili No Limits e Save the Dream, è stata
donata una protesi da corsa al velocista della Polha Varese Irbin Vicco e una sedia per il basket in carrozzina al giocatore Salim Chakir della società romana “Santa Lucia”.

Nel 2019, grazie al progetto promosso da Fondazione Mediolanum “Piccoli Eroi”, sono state donate due protesi con piede in carbonio al piccolo Nathan Fioravante,
un bambino di 6 anni amputato ad entrambi gli arti inferiori per una
malformazione congenita. Al piccolo saranno garantite altre tre
forniture che lo accompagneranno nella fase di crescita. Sempre grazie
al progetto “Piccoli Eroi” è stata fornita una protesi con ginocchio polifunzionale e un piede in carbonio regolabile per l’uso delle scarpe con tacco a Giorgia Raimondi, una diciottenne di Caltanissetta amputata all’arto destro per un osteosarcoma.

Sempre
nello stesso anno, grazie ai fondi raccolti con la Happy Run for
Christmas 2018, la ‘corsa della felicità natalizia’ organizzata da Giusy
Versace a Reggio Calabria, è stato donato un piede dinamico a Marco Maressa,
un ventenne di Palmi (Rc) che ha subito un’amputazione all’arto
inferiore destro in seguito ad un incidente stradale. Il piede dinamico
in carbonio consentirà a Marco di avere un’attività quotidiana più
dinamica.

Infine, la raccolta fondi effettuata in occasione della
“maratona solidale” legata alla Venicemarathon 2019 sarà destinata, nel
corso dell’anno, all’acquisto di una protesi da corsa da donare al militare di Grosseto Marco Maggiore, che ha perso una gamba in seguito ad un incidente in moto, e di una protesi con ginocchio polifunzionale con piede in carbonio per il pugliese Giuseppe Mancuso
che, sempre a causa di un incidente stradale, ha subito un’amputazione
alla gamba destra. Marco ha già iniziato ad allenarsi e attende con
ansia l’esordio agonistico mentre Giuseppe, che prima dell’incidente non
era uno sportivo, vorrebbe iniziare proprio ora questa nuova avventura.