...


Tenuto il Consiglio provinciale del SAP di Polizia di Crotone alla presenza del Presidente nazionale e del Segretario regionale

La nota del vice segretario Francesco Zannino Segreteria Provinciale SAP Crotone

La Redazione

Crotone, lunedì 26 Ottobre 2020.

Si è tenuto lo scorso giovedì 22 ottobre il Consiglio Provinciale del SAP – Sindacato Autonomo di Polizia di Crotone alla presenza del Presidente Nazionale, Rosario INDELICATO e del Segretario Regionale per la Calabria, Michele GRANATIERO.

La riunione straordinaria è stata
richiesta da tutti i consiglieri provinciali i quali hanno inteso affrontare un
confronto
su
tematiche che da troppo tempo tengono bloccata la struttura sindacale in gineprai
dai quali bisogna uscire quanto prima. Infatti, all’unanimità hanno dichiarato
che non è possibile continuare a tacere su condotte a dir poco censurabili
poste in essere in danno del primo Sindacato di Polizia presente nella
provincia, né può essere tollerata la maldicenza o il chiacchiericcio che
accompagna un nostro Dirigente Sindacale “la misura è colma” ed è per questi
motivi che da oggi intendiamo raffreddare le relazioni sindacali con
l’Amministrazione attuando ogni forma di democratica protesta.

In particolare sentiamo l’esigenza di stigmatizzare
l’operato dei vertici della Questura di Crotone che non hanno saputo apprezzare
la leale e costruttiva collaborazione da sempre offerta dalla nostra O.S., tenuto
conto che i nostri reiterati appelli alla ragionevolezza sono caduti nel vuoto
e che per contro sono stati adottati inopportuni provvedimenti con il chiaro intento
di delegittimare alcuni nostri dirigenti sindacali.

Vogliamo
comunque assicurare i nostri iscritti che in attesa di autorevoli interventi
del Dipartimento, che saranno richiesti dalla Segreteria Generale, finalizzati
al ripristino della corretta interlocuzione sindacale, continueremo a lavorare
nel nome dei valori fondanti del Sindacato Autonomo di Polizia, un sindacato al
servizio dei colleghi e non per i sindacalisti, in quanto il sindacato, come tutte le
altre funzioni di rappresentanza, NON deve essere concepito come
opportunità di “predazione” ma come servizio alla comunità che rappresentiamo,
vigileremo sulla corretta applicazione degli
istituti oggetto di verifica e di negoziazione a tutela degli interessi del
personale in servizio in questa provincia.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *