...


Dal Psr 4 milioni e mezzo per i servizi di consulenza agli agricoltori

L’assessore Gallo: «Al lavoro per favorire la competitività delle aziende dell’agroalimentare»

La Redazione

Catanzaro, mercoledì 28 Ottobre 2020.

Favorire i processi di innovazione nelle aziende agroalimentari, per
rendere l’economia rurale calabrese più competitiva e sostenibile.

Questo l’obiettivo della misura 2 del Psr Calabria “servizi di
consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende
agricole”, di cui sul portale istituzionale dell’autorità di gestione è
stata pubblicata la graduatoria provvisoria, relativamente
all’intervento 2.1.1, “erogazione di servizi di consulenza”, per
l’annualità 2019.

Ne dà notizia l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo,
annunciando che il lavoro della commissione di valutazione del
dipartimento Agricoltura si è concluso con la dichiarazione di
ammissibilità di 25 domande, 17 delle quali in posizione utile per
conseguire il finanziamento richiesto, per una spesa complessiva pari a
4.451.053,33 euro.

«Si tratta di una misura importante – spiega l’assessore Gallo – in
quanto finalizzata a favorire la competitività degli imprenditori
calabresi, con ricadute positive sull’economia regionale. L’ausilio di
tecnici e professionisti incentiverà l’adozione di scelte consapevoli e
attente nei confronti dell’ambiente, a tutela della biodiversità
regionale. Al contempo, si punterà ad orientare le aziende, comprese le
start-up dei giovani, verso modalità di lavoro innovative, che
favoriscano un migliore posizionamento dei loro prodotti sui mercati».

I beneficiari delle risorse stanziate sono enti o organismi fornitori
di servizi di consulenza regolarmente accreditati, che avranno il
compito di promuove l’erogazione di servizi di consulenza diretti ad
agricoltori, giovani agricoltori, silvicoltori e altri gestori del
territorio, piccole e medie imprese insediate nelle aree rurali,
attraverso l’impegno di tecnici e professionisti specializzati. Il
sostegno sarà erogato come contributo pubblico in conto capitale.

Entro quindici giorni dalla pubblicazione della graduatoria
provvisoria è data facoltà di proporre eventuali istanze di riesame per
la ridefinizione della propria posizione, motivate e documentate,
esclusivamente a mezzo posta certificata.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.calabriapsr.it

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *