...


Strongoli, Strongoli Ora: Chiesta convocazione di un tavolo di discussione vista l’emergenza epidemiologica Covid-19

Un tavolo al fine di attivare un’attività di screening attraverso la stipula di una convezione con i laboratori presenti sul territorio

La Redazione

Strongoli, giovedì 05 Novembre 2020.

“Istituire un comitato operativo con i medici di base ed i pediatri operanti sul territorio di Strongoli, la Dirigente Scolastica, i Rappresentanti della Scuola d’infanzia Paritaria Giulia Giunti e con il Direttore Sanitario al fine di attivare un’attività di screening mirato è opportuno quanto necessario”.

A sostenerlo sono l’Ing. Ferdinando Greco e il Dott. Francesco Sirianni, Gruppo Consiliare Strongoli Ora, considerati i ritardi registrati da parte del Dipartimento Tutela e Salute della Regione Calabria in seguito alle richieste effettuate e non ancora prese in considerazione.

“La proposta è che venga attivata una convenzione da parte del Comune di Strongoli con gli ambulatori presenti sul territorio – continua Greco – che preveda all’attività di screening con tampone naso faringeo rapido per gli utenti del territorio, selezionati dai rispettivi Medici di base secondo una priorità di intervento.

I Medici di base non possono essere lasciati agire in solitudine come se fossero singoli anelli della catena; sono i primi ai quali ci si rivolge non appena si riscontrano i sintomi del virus.

Tenendo in considerazione quanto sta accadendo anche nei paesi limitrofi, il virus si diffonde in modo veloce e la realtà di questi giorni descrive un grande spazio vuoto, di un pericoloso deserto di servizi e assistenza che si apre tra il picco più alto della ricettività urgente negli ospedali e la solitudine del cittadino spaventato, e non di rado malato, nel chiuso della sua casa.

Ecco perché è necessario creare sinergia tra enti, medici, associazioni e strutture operative.

Visto il decreto vigente, che prevede lo svolgersi dell’attività scolastica in sede, è opportuno associare alle attività didattiche misure di prevenzione sul personale Docente, sul personale Ata e sugli studenti al fine di monitorare la situazione e scongiurare qualsiasi forma di diffusione del virus. Se il diritto allo studio non deve essere negato, bisogna garantire anche forme di sicurezza dell’ambiente”.

Nella riunione dei capigruppo svoltasi presso la sede comunale, i Consiglieri Ferdinando Greco e Francesco Sirianni hanno chiesto di inserire altri punti in vista della convocazione del prossimo Consiglio Comunale tra i quali:
– la trasmissione in diretta streaming del Consiglio Comunale considerato che, come misura di prevenzione per il contenimento della diffusione del virus covid-19, lo stesso si svolgerà a porte chiuse e consentire ai cittadini di partecipare;
– l’esposizione del programma di mandato dell’amministrazione;
– l’istituzione della Commissione Trasparenza avente funzione di controllo per prevedere forme di garanzia e di partecipazione delle minoranze.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *