A Cirò Marina crescono i positivi al coronavirus: 54, il Sindaco: “massima prudenza ed il rispetto delle regole”

Cari concittadini, nella giornata di ieri 9 gennaio, sono stati effettuati test rapidi antigienici a nostri concittadini dalla Clinica Santa Rita e dal Marelli Hospital.
Al fine di informare correttamente la popolazione, in via del tutto eccezionale, riteniamo utile ed opportuno comunicare i numeri reali dei test antigenici eseguiti in data di ieri:
Test rapidi antigenici totali effettuati: 36
Risultati positivi: 1
Ci preme evidenziare, però, che il totale ufficiale dei positivi da tampone molecolare aggiornato ad oggi è riportato nella tabella sottostante.
Tutto ciò premesso ci sembra doveroso ribadire, come sempre che i tamponi cosiddetti antigenici, seppur sufficientemente affidabili, possono non rilevare i cosiddetti debolmente positivi e quindi rilevare dei falsi negativi.
Pertanto, anche a coloro i quali, consapevoli d’aver avuto un contatto diretto con un “positivo”, seppur risultati negativi ad un primo test antigenico, si raccomanda la massima prudenza e senso di responsabilità, con l’invito a restare a casa ed evitare spostamenti se non nei casi urgenti prevista dalla legge.
Oggi si sono susseguite una serie di interlocuzioni con la Prefettura e con le Forze dell’Ordine.
S. E. Il Prefetto, che ringrazio per il pronto intervento, ha disposto una intensificazione dei controlli sul territorio comunale da parte delle Forze dell’Ordine.
Nel frattempo ci siamo interfacciati con l”ASP e con il Delegato del soggetto attuatore per l’ Emergenza Covid-19 della Regione Calabria.
Allo stato in rapporto alla nostra popolazione residente non ci sono i parametri scientifici per applicare ulteriori restrizioni rispetto alla Zona Arancione prevista dal DPCM.
Dalla Regione, comunque, ci hanno anticipato, attraverso la Protezione Civile, un positivo riscontro alla nostra richiesta di ieri di fornitura di circa 2.500 test rapidi antigienici.
Non appena riceveremo la risposta positiva ufficiale, riattiveremo in tempi brevi lo screening completo in ambito scolastico, compresi gli alunni.
Il tutto finalizzato alla ripresa in sicurezza delle attività didattiche in presenza.
“A tal proposito precisiamo che è in vigore sino al 16 gennaio p.v. la nostra Ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza per la scuola dell’infanzia, per i servizi educativi per l’infanzia, per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado”
Grazie per la vostra attenzione e continuiamo a rispettare le regole.
Il trend dei contagi è ancora in crescita!
Si raccomanda la massima prudenza ed il rispetto delle regole!
Confidiamo e ci appelliamo al senso di responsabilità di ognuno!