Cutro: condannato per bancarotta fraudolenta, arrestato


Lo stesso dovrà scontare un residuo di pena due anni, poiché riconosciuto colpevole di bancarotta fraudolenta, commessa nel maggio 2014. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Crotone.