Cirò Marina: il Sindaco Ferrari chiude le scuole infanzia, elementari e medie “in presenza” fino al 23 gennaio

Il sindaco Ferrari ordina in via precauzionale e cautelativa, la chiusura temporanea delle attività didattiche ed educative in presenza delle scuole dell’infanzia e dei Servizi educativi per l’infanzia, pubbliche e paritarie, a far data dal 18.01.2021 e fino al 23.01.2021, con riserva di adottare ogni ulteriore provvedimento in relazione all’evolversi degli eventi.

La sospensione, in presenza, dal 18.01.2021 al 23.01.2021 delle attività scolastiche (scuola primaria e secondaria di primo grado), con ricorso alla didattica a distanza, rimettendo in capo alle Autorità Scolastiche la rimodulazione delle stesse.

Restano salve le autonome iniziative dei Dirigenti Scolastici in ordine all’organizzazione della didattica e distanza e smart-working.

La nuova ordinanza del Sindaco, Sergio Ferrari, che di fatto prolunga la chiusura delle scuole dell’infanzia e dei nidi nella nostra città. Una decisione sicuramente dettata dall’aumento dei casi positivi che a partire dal mese di dicembre sono stati in incremento costante.  Contagi dovuti a feste, assembramenti familiari, poco rispetto delle indicazioni e dei divieti che i vari Dpcm  avevano  imposto e che ancora oggi vedono l’intera Italia alle prese con questa pandemia. Certo, i riflessi socio economici che la situazione sta imponendo, hanno creato, creano e creeranno, ancora più ristrettezze e sicuramente a poco o niente servono gli aiuti, per’altro promessi e ancora non pervenuti, a dare tranquillità e serenità agli autonomi, alle partite iva, ai disoccupati, alla già evidente povertà che è sempre più in aumento. Ma, come lo stesso Sindaco, Sergio Ferrari, ci ha dichiarato, la salute è la prima cosa che và salvaguardata e supportata. Serve per questo un vero senso di responsabilità che dovrebbe essere messo in campo da tutti e ognuno, lasciando laddove possibile, una certa apertura delle attività.  Per questo nella stessa ordinanza emanata oggi dallo stesso Sindaco, Sergio Ferrari, in accordo con le autorità preposte al contenimento e  diffusione del Covid, che l’amministrazione Comunale ha predisposto uno screening presso l’Asl della città, dove saranno eseguiti con  modalità drive in,  2500 tamponi rapidi rivolti a tutto il personale insegnante e Ata della strutture scolastiche   e al quale sono invitati per fare lo stesso genitori e familiari del popolo scolastico  dei nidi, dell’infanzia e delle scuole primarie e non solo. Questo permetterà un maggiore e puntuale monitoraggio dell’evolversi della situazione epidemiologica che se dovesse essere percentualmente negativa, permetterà di ritornare anche alle scuole dell’infanzia e primaria con modalità in presenza. Ripetiamo,  serve quindi senso di responsabilità, rispetto delle indicazioni a protezione di se stessi e degli altri, senza delle quali non si riuscirà a contenere e debellare questa piaga che oltre sanitaria è oramai diventata anche sociale ed economica.