...


Domenica “Alla Scoperta dei Bronzi di Riace” insieme alle associazioni “Calabresi in Germania” e “AsSud” di Paludi

Domenica 14 febbraio (dalle 17.00 pm di Roma) avremo modo di trascorrere un pomeriggio si San Valentino particolare, in compagnia della bellezza, della cultura, e dell’arte targate made in Calabria

La Redazione

Reggio Calabria, sabato 13 Febbraio 2021.

L’evento online, nato dalla collaborazione oramai consolidata tra l’Associazione Calabresi in Germania e l’Associazione AsSud di Paludi, sarĂ  dedicato ai Bronzi di Riace e vedrĂ  la partecipazione di ospiti di rilievo nazionale ed internazionale.

A guidarci alla scoperta dei Bronzi (il prossimo anno saranno 50 anni dalla scoperta) sarĂ  uno dei massimi esperti in materia: il prof. Daniele Catrizio, archeologo e membro del Comitato Scientifico del Museo di Reggio Calabria che custodisce i due guerrieri.

Tra gli ospiti, si segnalano Giovanna Giordano (Coordinatrice delle Relazioni pubbliche della Casa dItalia di Montreal), il Prof. Domenico Servello (Direttore Centro Scuola e Cultura Italiana di Toronto), Prof. Domenico Audino (Presidente Federazione Calabro-Canadese Est -Canada), la Prof.ssa Elisabetta Maino (Docente Istituto Cultura Italiana di Lisbona).

A condurre le danze Giuseppe Sommario (AsSud e direttore del Piccolo Festival delle Spartenze) e Parise Silvestro (Presidente dell‘Associazione Calabresi in Germania e neo eletto Consultore della regione Calabria) che intratterranno gli ospiti e parleranno della collaborazione fra le due Associazioni, impegnate in progetti comuni tesi alla promozione e alla valorizzazione della Calabria e die Calabresi nel Mondo.

Il tutto sarĂ  accompagnato dagli interventi musicali di Carmine Sangineto (campione mondiale di Organetto), e quelli di Domenico Audino (maestro della musica popolare e tradionale calabrese) che non mancheranno di dedicare una serenata a tutti gli innamorati.

L’evento sarĂ  trasmesso in diretta giorno 14 Febbraio alle ore 17.00 pm Roma, sulla pagina Facebook dell`Associazione Calabresi in Germania e su quella del Piccolo Festival delle Spartenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA