...


Cirò Marina, Librandi presenta il suo primo Bilancio di sostenibilità e ottiene la certificazione Equalitas

La Cantina Librandi, si conferma leader nel settore vitivinicolo Calabrese

Oscare Grisolia

Cirò Marina, lunedì 12 Luglio 2021.

Aggiung ai suoi già tanti traguardi “la pubblicazione  del primo Bilancio di Sostenibilità”, sintesi di un percorso di rendicontazione  durato due anni, che ci li condotti, nello scorso mese, all’ottenimento della certificazione Equalitas.
”Equalitas è uno standard volontario specificatamente studiato per il settore vitivinicolo, nato nel 2015 da un’iniziativa di Federdoc ed Unione Italiana Vini, con la volontà di fornire una certificazione unica, una garanzia di qualità per il consumatore nel rispetto di solidi requisiti sociali, economici ed ambientali. In pratica hanno scelto di estendere e di fissare in modo oggettivo, e quindi verificabile, “quella che da sempre è la nostra filosofia ispiratrice”, scrivono nel comunicato diffuso.
“Si tratta di un punto di inizio, è bene rimarcarlo, l’avvio di un percorso nella consapevolezza che gli importanti impegni assunti e gli obiettivi che ci siamo prefissati saranno raggiungibili solo grazie all’impegno di tutti, mossi dal comune desiderio e dalla responsabilità di voler contribuire a realizzare un mondo sostenibile da consegnare alle future generazioni.” Continuano a specificare nella nota che aggiunge “L’azienda Librandi Antonio e Nicodemo Spa basa le sue fondamenta nella sostenibilità sociale,  ambientale  ed  economica  soprattutto  sull’origine  intesa  non  come margine geografico ma come territorio, con tutte le sue tradizioni, la sua storia, i suoi costumi, la sua  conformazione  paesaggistica. Le  nostre  Tenute  vogliono  simboleggiare  il  valore, l’impegno e il tempo che la famiglia ha dedicato al proprio lavoro, aprendo per prima la via a livelli di qualità nella viticoltura calabrese e nella ricerca, gettando le basi per lavori futuri.
Nella loro visione aziendale, Librandi si identifica con le potenzialità del territorio calabrese, di cui vuole interpretarne e  valorizzarne  il  patrimonio vitivinicolo  e l’ambiente  in  modo  autorevole, sostenibile  e responsabile, trasferendo nel vino le caratteristiche  dell’uva,  dei  suoli  e  dei  microclimi delle proprie tenute.aziendali.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *