...


Gal Pollino, “Cambiamenti climatici: le micro filiere del Pal, la resilienza del comparto agricolo di nicchia”

E’ stato il tema dell’incontro in video conferenza promosso dal GAL Pollino

La Redazione

Castrovillari, lunedì 25 Ottobre 2021.

Rientrava nella Misura 121 PAL Pollino SAP, programma di sviluppo rurale della Regione Calabria 2014/2020, Misura 19 Sostegno allo sviluppo locale LEADER, informazione alle Aziende agricole (prima annualità). I cambiamenti climatici hanno un forte impatto sul suolo; inoltre, variazioni nell’uso del territorio e del suolo possono accelerare oppure rallentare tali cambiamenti. Senza suoli più sani e senza una gestione sostenibile del suolo e del territorio non potremo affrontare la crisi climatica, produrre cibo sufficiente e adattarci a un clima in cambiamento.  Per affrontare le importanti sfide del futuro, il settore agro-alimentare di nicchia deve divenire più resiliente, oltre che più efficiente. Obiettivi del progetto: trasferire conoscenze e innovazione alla comunità locale e in particolare agli operatori del comparto agricolo e agroalimentare; sviluppo ed innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali; valorizzazione e gestione delle risorse ambientali naturali. E’  fondamentale creare dei sistemi di protezione che possano ridurre l’impatto del cambiamento climatico e adattare le nostre pratiche produttive e le nostre abitudini alimentari alle nuove condizioni economiche e ambientali. Questo in sintesi l’incontro che ha visto gli interventi del direttore del GAL Pollino Sviluppo , Dr Francesco Arcidiacono, dell’agronomo Dr Francesco Cufari, dell’Ing. Andrea Ricca, delle nutrizioniste le  D.sse Nicoletta Mariagrazia Pugliese  e Carolina Sancineto. Le conclusioni sono state affidate al Presidente del GAL Pollino Sviluppo, l’avv. Mimmo Lo Polito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *