Cirò Marina, i Campi da Tennis comunali intitolati a Luigi Parrilla

Una targa all’ingresso scoperta dallo stesso Sindaco e dalla moglie, Caterina, da oggi dirà a tutti, sia a coloro che hanno avuto il piacere di conoscerlo e frequentarlo come maestro di tennis, ma soprattutto come uomo solidale e amico di tutti, che il suo ricordo non svanirà nell’oblio. Una cerimonia semplice, introdotta dall’assessore allo sport, Ferdinando Alfì e preceduta dall’esibizione di alcuni soci e suoi ex allievi, sui campi da tennis gestiti dall’ASD Tennis Cirò Marina, guidata dal presidente, tecnico e  allenatore, Vincenzo Lo Monaco, che non si sono sottratti a dedicare alcuni minuti alla sua memoria, ricordando i tempi durante i quali, piccoli ragazzi e giovani, si lasciavano guidare dai suoi suggerimenti, dal suo modo burbero ma gentile per essere avviati allo sport del tennis, che da oggi avrà un riferimento ideale in più. Toccanti le parole a ricordo della figlia, Margherita,  che ha dedicato al padre una commovente lettera, sottolineandone le qualità umane di padre, educative, tecniche, ma  anche culturali e sociali. Una persona, Luigi, strappata nel fiore della sua vita alla comunità, alla famiglia e ai suoi tanti interessi che oltre sportivi, erano culturali, storiografici, sociali. Come  intrisi di commozione e affetto le parole spese dall’amico Giovanni Malena che ne ha ripercorso la forte amicizia sin da bambini e quella del responsabile dell’ufficio scolastico di Crotone, Santino Mariano che per l’occasione ha portato come testimonial la campionessa mondiale di pancrazio, sport di combattimento delle antiche olimpiadi, che così facendo ha voluto ricordare Luigi anche come imprenditore e creatore insieme all’inseparabile, Elio Malena dello studio Halios, dove si creavano e si creano ancora  opere in ceramica raffiguranti soggetti greci e simboli antichi. Una dedica, quella dei campi da tennis a Luigi Parrilla, che lo stesso Sindaco, dopo avere scoperto la targa, ha voluto sottolineare   che fosse la  giusta e doverosa conclusione di una promessa fatta a Luigi e al mondo del tennis e che, oltremodo, rappresenta il riconoscimento al mondo dello sport, ai suoi valori. Era stato infatti Luigi, che poco anni prima aveva proposto all’allora amministrazione comunale, Sergio Ferrari consigliere,  la presentazione di un progetto per la realizzazione dei campi che  sono stati avviati e dei quali non ha potuto godere. Una promessa mantenuta che lo stesso Sindaco, Sergio Ferrari, ha voluto così onorare. La breve omelia  di Don Peppe Pane e la sua benedizione hanno concluso la cerimonia.