Abbattute e rimosse le torri faro pericolanti nel porto peschereccio di Le Castella

Stesse condizioni della precedente, già crollata per le stesse motivazioni e che per fortuna non ha causato danni a persone o cose. Le Torri Faro, alte circa venti metri e posizionate nei primi anni del 2000, nel corso del tempo sarebbero dovute essere oggetto di manutenzione ordinaria, considerando che sono posizionate sul mare ed esposte alle intemperie di vento, piogge e, soprattutto, salsedine. L’abbattimento è stato chiesto dal Sindaco Maria Grazia Vittimberga, dal Vice Andrea Liò e dall’Assessore Antonella Pagliuso,  in seguito all’intervento dei Vigili del Fuoco che ne hanno confermato l’irrecuperabilità: “Siamo stati costretti a buttarla giù – afferma Andrea Liò – non potevamo rischiare un altro crollo e dopo attente analisi ci siamo resi conto che era l’unica soluzione”. “Le condizioni meteo dell’ultimo periodo – prosegue il Vice –  hanno accelerato ulteriormente compromesso la situazione delle torri e abbiamo deciso di provvedere celermente per permettere ai pescatori di lavorare in sicurezza”. “Gli uffici compenti – conclude Liò – hanno già avviato le pratiche burocratiche per l’acquisto di due nuove torri”. Nei giorni precedenti, il Sindaco Maria Grazia Vittimberga aveva incontrato una delegazione di Pescatori che avevano espresso perplessità sulla situazione strutturale della Torre, promettendo loro la demolizione immediato.