...


Rifiuti a Cirò, obiettivo raggiunto con la raccolta differenziata al 66,45%

A comunicarlo con orgoglio il primo cittadino Francesco Paletta

LaRedazione

Cirò, mercoledì 12 Gennaio 2022.

Il Comune di Cirò ha raggiunto nell’anno appena passato il 66,45% del servizio di raccolta differenziata.  Già nel 2018 abbiamo avuto un incremento del 65,73% prosegue il sindaco, e nel 2019  è stato raggiunto il 65,85% con un leggero calo nel 2020 con una percentuale del 65,14.  Dunque sottolinea Paletta- anche quest’anno siamo riusciti a mantenere gli obiettivi prefissati, certo, molto lavoro ci sarebbe da fare- prosegue- ma per il momento ci godiamo il risultato raggiunto. E ancora- su 27 comuni della provincia di Crotone, solo 5 tra cui Cirò , ha raggiunto questo risultato, cioè di aver superato il 65% previsto dalla legge. Il sindaco ringrazia gli operatori del servizio di igiene ambientale e la ditta Tecnew Servizi Ambiental Srl che gestisce il servizio in qualsiasi condizione climatica e sanitaria riuscendo a garantire il servizio di igiene ambientale ed a mantenere uno standard elevato. La differenziata ha permesso di mantenere il paese più pulito anche se permangono piccole discariche qua e la in periferia a cielo aperto, ci sono ancora persone incivili che preferiscono abbandonare i loro rifiuti dietro la prima curva incurante del danno che arrecano all’ambiente e al paesaggio. A proposito della tassa sui rifiuti, durante l’ultimo consiglio comunale il sindaco Francesco Paletta aveva annunciato l’eliminazione della terza rata della Tari- una scelta  politica aveva affermato, decisione  legata ai fondi covid che  il governo ha  elargito ai comuni per alleviare le situazioni di disagio economico legato al covid delle famiglie. Quindi la scelta prosegue il sindaco- è stata di prendere le risorse del covid alimentare, che potevano essere utilizzate per buone spese, per  affitti , e anche per ridurre le tasse dei cittadini. Perciò la scelta è stata di prendere queste risorse che sono cinquantasei mila duecento, a cui sono state aggiunte quarantuno mila euro delle risorse dei Fondi dei Servizi Fondamentali che sono sempre risorse che ci sono pervenuti al comune di Cirò nella misura di  centosettantuno mila euro di cui sono stati già utilizzati  in parte quarantuno mila euro per  la riduzione della Tari. Si e stabilito una somma  dicentotre mila euro, somma che è praticamente  sufficiente per coprire la terza ratadella tari.  Queste risorse sono state  messo in un deliberato di consiglio che è servito ad eliminare la cosiddetta terza rata 2021 a  tutte le famiglie  di Cirò. Una  riduzione che in  realtà ha  una duplice funzione precisa Paletta: abbassa il fondo crediti di dubbia esigibilità, e abbassa anche la quota di pagamento della  spazzatura. Questa è stata una scelta politica che servirà ad  aiutare le famiglie e i cittadini , se poi  a questo aggiungiamo  le risorse che stiamo distribuendo in questi giorni, si capisce bene qual è l’indirizzo specifico da parte dell’amministrazione di voler favorire  non solo i cittadini singoli ma soprattutto le imprese che hanno sofferto più di  tutte questo periodo di pandemia. In ogni caso dobbiamo continuare  su questa strada e migliorare ancora di più la differenziata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *