Un pomeriggio di informazione sulla prevenzione oncologica con la Lilt di Crotone e la Fidapa di Cirò Marina

La Lilt di Crotone con la Fidapa di Cirò Marina, come già annunciato, hanno dato vita ad un pomeriggio di informazione a favore della prevenzione oncologica. Un incontro che ha permesso ai relatori di spiegare e sollecitare sull’importanza ineludibile, dettata dai numeri e dalle rilevazioni scientifiche, di quanto sia importante e fondamentale la prevenzione, che unita a corretti stili di vita, potranno essere la vera “cura” per favorire  la riduzione di numerose neoplasie. Ad introdurre i lavori dell’importante tema, alla presenza di un nutrito numero di intervenuti, la presidente della Fidapa di Cirò Marina, Anna Russo e la presidente della Lilt di Crotone, Patrizia Pagliuso, presenti al tavolo unitamente all’assessore alla sanità e vice sindaco della città, Pietro Mercuri e alla nutrizionista, Michela Zizza. Un incontro voluto congiuntamente per dare una prima risposta all’evidente calo verificatosi all’indomani della riduzione di visite, terapie, interventi, controlli, causati dall’insorgere della pandemia. “In questo scenario, forse ancor più che per i malati che lottano contro la malattia, è per le persone sane che la prevenzione diventa un dovere quotidiano e fondamentale” come hanno sottolineato negli interventi, l’Assessore Pietro Mercuri, Anna Russo e Patrizia Pugliuso. “Il cancro, può diventare una patologia sempre più curabile e guaribile,  se tutti applicassimo le regole della prevenzione, ovvero mangiare sano, fare movimento, dire no al fumo, e fare periodicamente visite di controllo” come ha sottolineato la nutrizionista Zizza nel suo intervento. Seguendo queste regole di vita, la mortalità per tumore potrebbe ridursi di oltre il 30% e la Lilt ha scelto questa giornata in sintonia con la Fidapa di Cirò Marina, per rilanciare l’azione della stessa Associazione governativa che celebrerà il suo centenario proprio quest’anno. “Una’azione per diffondere la cultura della prevenzione come stile di vita, fornendo visite, supporto e assistenza a cittadini, malati e caregive” sottolineato dalla presidente Pagliuso. Per l’occasione è stato possibile per chi ha voluto, acquistare una bottiglietta di olio d’oliva, come noto ricco di elementi nutrizionali utili alla prevenzione, che ha dato diritto ad una tessera della Lilt che permetterà al possessore visite mediche di controllo ed esami di prevenzione annuali  gratuiti. A tal proposito è stato confermato che su indicazione dei Servizi Sociali della città presente con la responsabile, Mariella Ferrari, sono state individuate alcune donne in difficoltà alle  quali sarà data la possibilità gratuitamente di ricevere i giusti esami di controllo preventivi. La prevenzione quindi come arma per prevenire l’insorgenza di numerose neoplasie delle quali è vittima il nostro territorio e non solo, con l’incidenza che ha anche notevoli costi economici, con i viaggi della speranza non sempre sostenibili da parte di tutti. Da qui la collaborazione con la Fidapa di Cirò Marina e l’amministrazione Comunale che ha dato alla Lilt la massima disponibilità per l’attivazione in futuro di screening della mammella, dell’utero, pap test, colon retto, prostata, laddove è anche stato sottolineato come sono gli uomini ad avere minore propensione a sottoporsi a screening e, ancora, come è stato sottolineato, l’importanza di corretti stili di vita e nutrizionali anche verso i bambini che oggi vedono la Calabria avere circa il 40% di casi di obesità. Per tutto questo, anche un appello ala classe medica locale e provinciale, che oggi vedono intervenire a sostegno di queste campagne sempre più medici da fuori provincia. A margine degli interventi, l’assessore Mercuri ha dato notizia che presso l’Ospedale di Crotone sarà attivata l’emodinamica per le patologie cardiovascolari e presso il distretto sanitario di Cirò Marina, sarà attivato un mammografo e una tac (sperando che non siano solo promesse) per rafforzare il settore della prevenzione e cura. Una giornata proficua durante la quale la stessa presidente Pagliuso ha anticipato la prossima manifestazione a Crotone, presso il museo Pitagora del premio Failla, che si terrà giorno 8 maggio e durante il quale, ha dichiarato che vorrà dare un riconoscimento a due donne di Cirò Marina che hanno voluto con “coraggio” testimoniare la loro personale esperienza in quanto vittime di tumore alla mammella, Maria Cristina Sammarco e Lucia Sacco. All’iniziativa, per l’occasione è anche intervenuta la presidente della Fidapa di Crotone, Teresa Gualtieri, che ha portato il saluto delle fidapine crotonesi.

[wp_ad_camp_4]