Elezioni comunali Cirò 2022, Francesco Paletta presenta la sua squadra

Venerdi sera presso la sala consiliare, il sindaco uscente Francesco Paletta, ha presentato ufficialmente il programma amministrativo e la lista  n.2 “Attivamente Cirò” , per le prossime elezioni amministrative del 12 giugno che lo vede capolista. “Sono stato un cavallo di lavoro per questo paese” ha detto durante la presentazione della nuova lista Paletta-non mi sono mai risparmiato affrontando tutte le calamità che si sono susseguiti in questi cinque anni, dai vari dissesti alla carenza idrica agli incendi, ed in ultimo il covid. Il mio avversario della lista n.1 – prosegue il sindaco- l’ex presidente del consiglio Mario Sculco, non ha mantenuto i patti elettorali secondo cui allo scadere dei due anni e mezzo doveva lasciare la sua carica, nonostante tutto nel corso dei cinque anni non abbiamo avuto nessun screzio ne alcun sentore di disaccordo. Anche la maggioranza- prosegue il sindaco- non ha mai abbandonato il presidente del consiglio, ed io sono stato sempre a disposizione; e non è vero che questa amministrazione si è chiusa a riccio, penso che la carica a sindaco deve tenere conto di vari passaggi politici, non  si puo’ improvvisare dalla sera alla mattina. Questo paese oggi ha bisogno di uomini e donne che si occupano del futuro di Cirò a disposizione della comunità- ha detto Paletta nel presentare la sua lista- ci vuole alto senso di responsabilità . L’intenso lavoro fatto in questi anni- prosegue-  metterà in buone condizioni gli amministratori  futuri, visto che abbiamo cantierati lavori per 20 milioni di euro permettendo di recuperare l’immagine dell’antico borgo. Abbiamo lavorato  nel sociale, nella cultura, nell’enologico, abbiamo risolti gravi problemi idrogeologici ed idrici, abbiamo ridato dignità a Cirò che negli anni era caduto nell’oblio. Per questo conclude Paletta-  “non possiamo  tornare indietro, dobbiamo proseguire il lavoro iniziato e già avviato che porterà lustro all’antico borgo. Abbiamo cantierati 20 milioni di euro di lavori che assicureranno i prossimi cinque anni di amministrazione senza problemi- ha detto la vice sindaco Giovanna Stasi- i giovani all’interno della lista assicureranno nuove energie  con idee prepositive- noi siamo la speranza ed il futuro di Cirò -ha concluso. Abbiamo fatto un ottimo lavoro negli ultimi cinque anni in tutti i campi- ha detto l’assessore Cataldo Scarolanon riportiamo Cirò al passato. Bisogna far diventare  Cirò un Borgo meta di turisti per tutto l’anno- ha detto l’altra candidata  Margherita Lettieri. Spera invece  di creare  una squadra socio-sanitaria a Cirò l’infermiere Mario  Ceravolo con assistenza sanitaria agli anziani e disagiati con sevizio navetta. Metto in gioco le mie competenze per il bene del paese ha detto la candidata Margherita Russo . Mi sono candidato con il sindaco uscente Paletta-ha detto l’ispettore giudiziario in pensione Giuseppe Caligiuri – ho inserito nel programma 4/5 punti  indirizzate alle fasce deboli, ma anche agricoltura, ad esempio come aprire un centro di raccolta delle carni di cinghiali nell’ex mattatoio in zona cappella, aprire un frantoi. Anche l’insegnante Antonella Cinefra entusiasta per questa candidatura ha come obiettivo portare sempre più in alto il nome di Cirò specie nel sociale. Il più giovane dei candidati Pasquale Rizzo metterà a disposizione della squadra le sue competenze specie in campo agricolo ed alberghiero- ha detto. Vuole occuparsi  di bambini in ambito sociale l’altra candidata  Rita Chiarelli.  Anche Carmine Iuzzolini e Salvatore Crapisto  giovani agricoltori metteranno in campo le loro competenze della squadra capeggiata da Paletta. Infine la Geologa Anna Maria Senatore che spera in una Cirò Green.