“Vivendo la Magna Grecia tra Kroton e Krimisa” sfilata abiti pepli realizzati dal settore moda dell’IPSIA di Crotone

Sfilata degli abiti pepli della tradizione Antica Grecia, realizzati dal settore moda dell’Istituto Professionale Anna Maria Barlacchi di Crotone, grazie al progetto: “Vivendo la Magna Grecia tra Kroton e Krimisa”, progetto realizzato  in collaborazione con l’Istituto Gangale di Cirò Marina, con sfilata di abiti di abiti Pepli della tradizione classica antica Grecia, rivisitazione degli abiti in stile antica Grecia, lettura di brani dell’antica Grecia dalla fondazione di Kroton. “Un grazie sentito alla dirigente prof.ssa Serafina Rita Anania, al coordinatore sezione sportiva  ATP Crotone prof. Santino Mariano, a tutto il personale docente e scolastico, agli studenti per aver lavorato ad un progetto così importante che rimette al centro la nostra storia, le nostre origini- ha scritto in una nota Sergio Ferrari Presidente Provincia di Crotone. La scuola – prosegue Ferrari- è alla base di ogni programma di sviluppo e crescita di un territorio, ed è per questo che è fondamentale investire per renderla un luogo sicuro, adeguato alla formazione, presidio non solo culturale ma di tutela e garanzia sociale. E ancora-  “Complimenti a tutti i protagonisti di questa iniziativa, la Provincia di Crotone è al fianco della scuola e sostiene tutti progetti che hanno l’obiettivo di farla crescere e migliorare, stiamo lavorando per completare la messa in sicurezza dell’Istituto per la somma di 480 mila euro, stiamo lavorando anche agli immobili della sede Agraria Ceramidio di Cirò Marina  affinchè vengono ultimati.” Inoltre a concluso- stiamo lavorando per reperire e rendere fluibili  gli impianti sportivi  che ci sono per renderli disponibili ai ragazzi. Presente il sindaco di Crotone Enzo Voce e l’assessore Rachela Via. “La scuola come presidio di cultura dentro il territorio, attraverso una crescita identitaria, un contributo imprescindibile grazie alle sinergie di tutte le energie del territorio, questo oggi stiamo costruendo”- ha detto l’assessore Via. “ Un motivo d’orgoglio un vanto per Crotone e per tutta la Provincia questa manifestazione  che fa rivivere la nostra storia la nostra cultura Greca attraverso questa rivisitazione di abiti magistralmente realizzati dagli alunni e dai docenti del settore moda”- ha detto nel suo intervento il sindaco Voce. Durante la manifestazione l’alunno vincitore del premio Rotary Niccolò Crea . della 5R, ha letto ed interpretato una poesia sulla nascita dell’antica Kroton, suscitando tanta emozione nel pubblico intervenuto. “La sport aiuterà il mondo, è un veicolo di legalità, ecco perché investirò sempre nello sport- ha detto la dirigente scolastico Serafina Rita Anania entusiasta dell’iniziativa intrapresa delle due scuole.” Ora-ha sottolineato  la dirigente Anania -siamo negletti in solitario abbandono”- ricordando il poeta cirotano Luigi Siciliani-  contemplando il glorioso periodo da cui proveniamo rispetto al presente”. Gli antichi abiti pepli sono stati descritti dall’alunna Gaia Iuliano della 5R che ha letto anche  la sacralità dell’ospite straniero dall’Odissea, chiudendo lo spettacolo  cantando “Immagine” di Jhon Lenon, per lanciare messaggi di pace al mondo. Infine la danza greca è stata presentata da un gruppo di fanciulle dell’Istituto Gangale di Cirò Marina. A presentare la sfilata Gabriel Lazzari. E’stato un grande lavoro di squadra coadiuvati dalla professoressa Concetta Masi a cui hanno lavorato  docenti del settore Moda: Martino che ha realizzato la stupenda scenografia, Marrella, Morano, Mazzitelli, Pariano Tucci, Calabretta ed i tecnici Mingrone e Bellio.