Il nuovo sindaco di Cirò Mario Sculco si è insediato con la sua squadra, acclamato dalla folla

Un sindaco acclamato dalla folla- Mario Sculco accerchiato da amici e parenti subito dopo la sua proclamazione da parte del presidente del seggio numero uno Nicodemo Arcuri, fuori dai locali del seggio della scuola elementare sant’Elia, dove ad attenderlo c’erano centinaia di persone ad applaudirlo. Il suo primo pensiero è andato alla famiglia del giovane Salvatore Papaianni scomparso in un incidente di lavoro a Perugia dove lavorava. Pe questo motivo ha detto -evitiamo ogni forma di corteo e di festeggiamento. Insediatosi nella casa del comune ieri mattina 14 giugno con la sua squadra, ha rimarcato da subito quali saranno le sue priorità  nel breve termine: pulizia del paese dalle erbacce, disinfestazione, pulizia spiaggia e programma estivo tra cui la festa patronale dedicata a San Nicodemo di Cirò, e gemellaggio con Mammola, un Santo che dovrà essere pilastro importante per il turismo religioso legato alla sua casa nativa in zona Portello, all’itinerario botanico/religioso del sentiero che porta verso la zona Coppa/Mordace luoghi dove il Santo da piccolo fece i primi miracoli dell’acqua e del vino e dove combattè la furia del diavolo. Luoghi dove oggi si può ammirare la fontanella scavata con le mani nella roccia dove fece il miracolo dell’acqua prima e del vino dopo, e la roccia del diavolo, dove la roccia fermò un enorme masso sferico che rotolava verso il Santo, e naturalmente la grotta dove egli inserì due pietre una sull’atra a protezione della montagna sovrastante. Sarò il sindaco di tutti ha detto- ascolterò tutte le voci del popolo-sono felice di rappresentarvi, mi auguro di poter soddisfare tutti, sia nella quotidianità sia nella realizzazione  dei progetti già in cantiere ed in quelli che faremo durante il nostro percorso. Sculco con la sua “Progetto Cirò” ha totalizzato 900 voti contro i 701 dell’altro candidato a sindaco Francesco Paletta(sindaco uscente). Questa la squadra degli otto consiglieri eletti del neo sindaco eletto: Fortunato Strumbo – 170 voti; Francesco De Fine- 111; Salvatore Giardino- 111; Andrea Grisafi-102 ; Maria Aloe- 79; Nicodemo Giglio- 68; Teresa Bruno- 63; Martina Virardi- 53 voti. I consiglieri non eletti sono stati Valentina Virardi – 31 voti; Carmine Murano-30; Federica Brancadoro- 27; Vincenzo Mazzone- 9 voti. Faranno invece parte della minoranza: Francesco Paletta-701 voti; Margherita Russo- 91; Giovanna Stasi- 77; Cataldo Scarola -71.  Gli altri consiglieri non eletti della minoranza sono: Margherita Lettieri-71; Giuseppe Caligiuri-64;Antonella Cinefra- 63; Annamaria Senatore- 53; Pasquale Rizzo- 53; Rita Chiarelli- 36; Salvatore Crapisto- 30;Carmine Iuzzolini- 23; Mrio Ceravolo- 12 voti. Al prossimo consiglio scopriremo  le cariche e le deleghe assegnate dal neo sindaco Sculco ai suoi consiglieri eletti dal popolo cirotano.