Crotone, la Polizia Stradale salva la vita ad un uomo colto da malore mentre era alla guida del suo camper

Che l’importantissimo servizio pubblico e sociale garantito costantemente ed in modo discreto, dalla Polizia Stradale su tutto il territorio provinciale è da sempre, un indubbio punto di riferimento per cittadini ed utenti, lo abbiamo denunciato nello scorso comunicato inerente la carenza di personale che interessa la Polizia Stradale di Crotone.

Proprio ieri, 06 Luglio, i ragazzi della sezione della Polizia Stradale di Crotone, hanno confermato quanto necessario sia il pattugliamento lungo la statale che interessa la costa ionica,  difatti, la loro presenza ha permesso di  salvare un uomo colto da malore mentre era alla guida del suo Camper.

L’autista, di colpo, arrestava la marcia ed iniziava a retrocedere in retromarcia senza controllo, urtando dapprima  il guardrail adiacente la corsia di marcia in direzione Catanzaro e successivamente effettuava una rotazione, attraversando trasversalmente  tutta la carreggiata impattando violentemente il guardrail dall’altra parte della carreggiata in direzione opposta.

I pattuglianti che erano pochi metri più indietro, percepita la situazione di grave pericolo che interessava sia il conducente del camper ma anche ciò che poteva interessare la sicurezza degli altri veicoli che procedevano in direzione di marcia contraria, hanno posto in essere tutte le azioni necessarie a scongiurare il peggio, dapprima bloccando il traffico alfine di rendere l’intervento sicuro e nell’immediatezza salvando l’uomo che risultava riverso sul sedile anteriore privo di sensi, a cui era sopraggiunto un malore improvviso.

Avvertito prontamente il pronto soccorso, gli agenti, reputando opportuno praticare le manovre di primo intervento BLSD ed agevolando le vie di respirazione  hanno messo in salvo la vita dell’uomo, che risulta ancora ricoverato presso il nosocomio di Crotone.

Il nostro plauso giunga ai pattuglianti della Sezione della Polizia Stradale di Crotone che hanno dimostrato, ancora una volta, quanto sia necessario ed importante avere un presidio costante lungo un tratto di strada assai complesso, con l’aggiunta di varie gravi vicissitudini che solo attraverso l’esperienza, l’abnegazione e la dedizione all’aiuto presso il prossimo sono riusciti ad evitare il peggio.