...


Festa della Bandiera e del Tricolore domenica 23 maggio a Cirò Marina

Il 23 maggio ricorre l’anniversario della strage di Capaci, un attentato di stampo terroristico – mafioso compiuto da Cosa Nostra il 23 maggio 1992 nei pressi di Capaci per uccidere il magistrato antimafia Giovanni Falcone

La Redazione

Cirò Marina, lunedì 17 Maggio 2021.

Si svolgerà il prossimo 23 maggio 2021, con inizio alle 09.30 la festa della Bandiera e del Tricolore.
Fortemente voluto dall’Associazione Idea di Leonardo Fuscaldo con il coinvolgimento dell’amministrazione comunale, che ha sposato il progetto nell’immediatezza e, dalle associazioni dedicate che da sempre sul territorio promuovono iniziative simili come l’A.N.M.I. e la Lega Navale rispettivamente rappresentate da Vincenzo Baldassarre e Pasquale Martire che hanno a cuore il nostro mare e tutto ciò che è attinente ad esso. Sempre presente è anche l’Avv. Falvo che porta avanti il progetto per la realizzazione del “Museo del Mare” affinché non cadi nel dimenticatoio l’arte marinara e le pratiche di pesca ormai non più in uso. Come afferma spesso l’Avv. Falvo: il mare ci racconta la storia e la civiltà di quelli che fummo e che siamo diventati!!!
Non manca a queste iniziative sociali e/o militari l’instancabile M.llo Rocca con i suoi Scout Assoraider.
Il Dott. Fuscaldo ha illustrato il progetto al Sindaco Ferrari, spiegando la scelta della data e la posticipazione della “Festa del Tricolore” che si svolge in Italia il 7 gennaio. In quella data eravamo in piena pandemia e “zona rossa rafforzata”, non era assolutamente possibile una manifestazione simile anche se importantissima, affinché si ricordi a tutte le generazioni, presenti e future, il tricolore, la nostra bandiera solennemente sancita dall’articolo 12 della Carta Costituzionale. L’associazione IDEA contattata anche quest’anno dal Tenente Pasquale Trabucco, Presidente del Comitato Nazionale per il ripristino della festa del 4 novembre, che ha ricevuto “il tricolore” dal presidente nazionale dell’A.N.M.I. Ammiraglio Pierluigi Rosati e che avrebbe, a breve, intrapreso un viaggio per lo stivale omaggiando i monumenti ai caduti in guerra e che avrebbe fatto tappa a Cirò Marina si è convenuti nello scegliere la data del 23 maggio 2021.
Il 23 maggio ricorre l’anniversario della strage di Capaci, un attentato di stampo terroristico – mafioso compiuto da Cosa Nostra il 23 maggio 1992 nei pressi di Capaci per uccidere il magistrato antimafia Giovanni Falcone.
Ma il 23 maggio è anche la vigilia dell’inizio della guerra, l’Italia entra in guerra a fianco di Francia, Gran Bretagna e Impero russo. La sera del 23 maggio 1915 vennero sparati tre colpi di cannone annunciando che l’Italia iniziava ufficialmente le operazioni militari nella Prima guerra mondiale. All’indomani i nostri militari marciarono sull’altopiano di Asiago, ai primi fanti del Regio Esercito che varcarono il confine nella medesima data è dedicata la prima strofa de La canzone del Piave.

Cosa accomuna questi eventi oltre a quello del 28.08.1943, data del siluramento della Torpediniera “Lince” a Cirò Marina? un grande boato che irrompe nei cieli d’Italia!!!

Col Gratuito patrocinio dell’amministrazione comunale ed alla presenza di Autorità civili, militari e religiose si svolgerà domenica 23 maggio 2021 questo grande evento. In Località Punta Alice l’immersione dei subacquei Francesco Laratta e Pasquale Trabucco che posizioneranno il tricolore sulla “Piramide della Lince” monumento realizzato in occasione del 70° anniversario del siluramento della Torpediniere “Lince” avvenuto il 28 agosto 1943 e dedicato ai caduti civili e militari.
In piazza A. Diaz udiremo i tre squilli di tromba e la cerimonia dell’alzabandiera alla presenza delle autorità religiose Don Tomas ASU OBONO e Padre Peppe Pane.
Successivamente sull’Area Portuale si farà visita ai locali della LNI e dell’ANMI ed al Centro Servizi “Lince”.
Il Presidente Fuscaldo aggiunge in una nota: quando alziamo gli occhi al cielo per osservare una bandiera issata in una qualsiasi piazza d’Italia ricordiamoci sempre quanto sangue è costato questo Tricolore. Ad Asiago come a Capaci, passando per Cirò Marina i boati che irrompono nei cieli d’Italia sortiscono sempre lo stesso effetto: sgomento, dolore e lacrime.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

pinbahis

dumanbet giriş

maltcasino

parisbahis

betcart

betforward

وان ایکس بت

مل بت

shartboro

بهترین سایت شرط بندی

1kickbet

betboro

تک بت

کانن بت

یاس بت

bahis siteleri

پری مچ

bord2shart

irantopbet

1xbet