...


Caporalato e lavoro nero, a Reggio Calabria sanzioni per 92mila euro

Sette le aziende ispezionate dalle Forze dell’ordine, concentrate nella Piana di Gioia Tauro

La Redazione

Reggio Calabria, martedì 09 febbraio 2016.

braccianti agricoliControlli a tappeto nelle aziende agricole della Piana di Gioia Tauro, provincia di Reggio Calabria, per verificare la regolarità dei rapporti di lavoro e dell’impiego dei lavoratori – molti i cittadini extraxomunitari e comunitari – impegnati nelle coltivazioni e nella raccolta degli agrumi. Corposo il bilancio delle 6 operazioni interforze condotte da un ‘team’ di 35 operatori di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo forestale, Polizia provinciale: ispezioni in 7 aziende situate a Gioia Tauro (località Pontevecchio), Taurianova (località San Bartolo), San Ferdinando (agro di Granatara), Laureana di Borrello (contrada Campo Malo), 50 i lavoratori controllati (23 extracomunitari, 23 comunitari, 4 italiani), 14 perquisizioni personali, 2 domiciliari. Ammontano a 92.000 euro le sanzioni amministrative per le violazioni della normativa sull’impiego della manodopera riscontrate.

4 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *