...


Crotone, la “Prossima Crotone” denuncia una grave situazione igienico/sanitaria

Il problema dovuto a sversamento di liquami

Giuseppe Livadoti

CROTONE, giovedì 31 Marzo 2016.

via libertà civico civico di via g matteotti 5AI consiglieri comunali de “La Prossima Crotone” si rivolgono: a S.E. Prefetto di Crotone, al Sig. Sindaco del Comune di Crotone, all’ass. all’ambiente del Comune di Crotone,

al Dirigente Settore III Comune di Crotone, all’ Asp – igiene pubblica Crotone.

tombino saltato OGGETTO:Diffida per grave problema igienico sanitario a causa della rottura di tratti fognari in città e scarsa portata degli stessi (Via Libertà incrocio Via G. Matteotti, Via G. Di Vittorio incrocio Via Giovanni Paolo II, Via Giappone traversa Via Nazioni Unite, Via G. Rossini frazione Papanice, Via Diaz frazione Papanice)

via g matteotti 5a discesa via LibertàCon la presente denunciamo ancora una volta la grave situazione igienicoperdita fognaria sanitaria in cui versa la città di Crotone a causa della oramai nota problematica degli sversamenti fognari.

Nello specifico segnaliamo le zone cittadine riportate in oggetto ossia: Via Libertà che da giorni si presenta con sversamento di liquame su tutto il tratto viario a causa di una rottura; Via G. Di Vittorio (incrocio Via Giovanni Paolo II) una delle zone che presenta più criticità in quanto troppe volte soggetta a questo fenomeno al quale non si è mai posto rimedio; Via Giappone interessata anch’essa da giorni (Prima delle festività Pasquali) da sversamento fognario.

In Via G. Rossini, frazione Papanice, nello specifico all’altezza del civico 32, più volte segnalata, persiste uno sversamento fognario addirittura infiltratosi nelle abitazioni circostanti; Infine Via Diaz sempre in frazione Papanice.

Per tutto quanto sopra riportato, chiediamo interventi urgenti finalizzati alla salvaguardia e tutela dell’ambiente e pertanto della salute pubblica.

I Consiglieri de “La Prossima Crotone” Manuela Cimino, Fabio Lucente, Enrico Pedace, Flora Sculco, Gaetano Sorrentino, Antonio Fabio Trocino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.