...


Calcio Serie A: Crotone vs Sassuolo 1-2

Il Crotone cede in casa contro il Sassuolo e rimediano la quarta sconfitta consecutiva in campionato, la seconda di fila in casa dopo il Genoa complicando ulteriormente la strada verso la salvezza

La Redazione

Crotone, lunedì 15 Febbraio 2021.

CROTONE: Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Pedro Pereira, Messias, Petriccione, Zanellato (21’st Vulic), Reca (28’st Riviere); Ounas (44’st Rispoli), Di Carmine (28’st Simy). A disp: Festa (GK), Crespi (GK), Marrone, Magallan, Eduardo, Rojas, Cigarini, Dragus. All. Stroppa

SASSUOLO: Consigli; Muldur (43’st Ahyan), Marlon, Peluso, Rogerio; Magnanelli (27’st Obiang), Locatelli; Berardi (43’st Toljan), Lopez (17’st Traore), Djuricic; Caputo (27’st Defrel). A disp: Pegolo (GK), Turati (GK), Kyriakopoulos, Mercati, Raspadori, Haraslin, Oddei. All. De Zerbi
Arbitro: Pezzuto di Lecce
Reti: 14’pt Berardi (S), 26’pt Ounas (C), 4’st Caputo su rigore (S)
Ammoniti: Peluso (S), Vulic (C)

Il Crotone cede in casa contro il Sassuolo e rimediano la quarta sconfitta consecutiva in campionato, la seconda di fila in casa dopo il Genoa complicando ulteriormente la strada verso la salvezza. Stroppa conferma la difesa, accoglie il rientrante Messias schierandolo a centrocampo rispolverando al suo fianco Petriccione e in attacco sceglie i due neo acquisti di gennaio. De Zerbi si presenta con Magnanelli e Diaz che vincono i ballottaggi con Obiang e Traorè. Primo tempo combattuto, con discreto ritmo ma povero di occasioni. Bastano due occasioni per l’1-1: Al 14º Berardi con un preciso tiro dal limite sigla il vantaggio degli ospiti, al 26º Ounas dopo un’azione travolgente sulla fascia destra salta anche Peluso e batte il portiere Consigli con un destro potente e preciso. prima della fine della prima frazione un’altra emozione per parte: prima Djuricic con un colpo di testa a botta sicura sfiora il palo, poi Di Carmine deve annullarsi una rete per un precedente fallo di Djidji. Si va così a riposo sul risultato di uno a uno. Nella ripresa il Sassuolo pare rientrare con un piglio diverso e al 4’ passa subito con un calcio di rigore conquistato da Locatelli e trasformato da Caputo. Questo è l’episodio che indirizza definitivamente la gara perché gli squali tentano una reazione che non riesce mai a concretizzare. È il Sassuolo ad andare vicino in più di un’occasione al goal dell’1-3. Anche le sostituzioni non incidono sulla gara, che termina uno a due.

© RIPRODUZIONE RISERVATA