...


Strongoli, Greco: “Il Centro Storico come volano di rigenerazione dell’intera città, per una pianificazione urbanistica capace di coniugare tutela, sostenibilità e sviluppo socioeconomico”

La nota del consigliere comunale Ing. Ferdinando Greco

La Redazione

Strongoli, martedì 20 Aprile 2021.

“Il Centro Storico non viene più inteso esclusivamente come sorta di città intoccabile o sede privilegiata di beni culturali da isolare, celebrare e proteggere per i loro connotati storico-artistici. Può essere considerato una parte “viva” di una città più ampia, se si riesce ad affiancare all’obiettivo della conservazione, quelli della sostenibilità, della rigenerazione, dello sviluppo economico e della coesione sociale.”
E’ su questa visione strategica che bisogna puntare secondo il Consigliere Ing. Ferdinando Greco, per avviare una strategia di promozione e valorizzazione delle aree del borgo.
“Il rilancio del Centro Storico ruota attorno ad un percorso di riqualificazione finalizzato ad implementare un impianto coerente con le scelte urbanistiche comunali, in relazione al miglioramento degli spazi urbani e delle pratiche della convivenza, all’inclusione sociale e alla realizzazione di nuovi modelli di welfare nel centro storico, all’abbattimento delle barriere architettoniche, al recupero di aree residenziali, al mantenimento di strutture commerciali e di servizi.”
La modernizzazione, nuove leggi sul commercio, impongono in maniera centrale, il problema del centro storico e del ruolo che può giocare il settore residenziale-commerciale e di servizi nel processo di valorizzazione di queste aree. Per superare tale condizione e per dare una visione strategica alle diverse attività sviluppate per il centro storico sono necessarie iniziative, già sperimentate con successo in moltissime città Italiane ed Europee e che comprendono cinque obiettivi fondamentali:

  1. Favorire tutte le attività di marketing, di servizi socio sanitari e le iniziative promozionali che, migliorandone l’immagine complessiva, possono rafforzare l’attrattività del centro storico come luogo piacevole da visitare e da frequentare;
  2. valorizzare l’area del centro storico come “Bene Comune” per i residenti, per gli operatori privati
    e per i turisti;
  3. migliorare l’offerta complessiva dei servizi del centro storico;
  4. Sforzo più mirato dell’amministrazione pubblica, degli operatori privati e della comunità locale attraverso un utilizzo più efficiente delle risorse economiche e un approccio condiviso alla soluzione dei problemi dell’area.
  5. Utilizzo di leve tributarie e fiscali (agevolazioni per nuove attività commerciali e nuove residenze).
    “Tocca a noi ricostruire, rievocare e rivivere la nostra storia” continua in Consigliere Greco.
    A fronte di queste valutazioni, a breve sarà presentato in Consiglio Comunale una proposta per chiedere al Sindaco e alla Giunta Municipale un impegno a sviluppare un Progetto per il rilancio del Centro Storico, mediante l’utilizzo di precise linee guida ed incentivare le varie associazioni di promozione territoriale o di categoria che si sono sviluppate negli ultimi anni su base volontaristica ed avviare un discorso di promozione ad ampio respiro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA