Calcio Primavera, Perugia vs Crotone 3-0

PERUGIA: Moro; Bolì, Cicioni, Baldi, Grassi; Diaye, Fabbri (35’st Angelini), Bevialacqua (26’ st Citarella), Grassi; Logiudice (30’st Mussi); Seghetti (38’st Morina), Sulejamani (19’st Nvendo). A disp.: Cerroni (GK), Del Prete, Antognoni, Capogna, Henin. All. Formisano
CROTONE: Lucano; Filosa, Spezzano (44’st Brescia), Tutyskinas; Amansour (1’st Maesano), D’Andrea (44’st Rossi), Timmoneri, Nisticò (37’st Perrelli), Cantisani; Gozzo, Chiarella (33’st Romano), A disp.: Pasqua (GK), Ranieri, Ferrante, Ferrucci (GK). All. Lomonaco
ARBITRO: Simone Galipò di Firenze
MARCATORI: 27’pt Lo Giudice (P), 27’st Seghetti (P), 37’st Citarella (P)
AMMONITI: Grassi (P), Bolì (P), Mussi (P), Nisticò (C), Tutyskinas (C)

PERUGIA – Sconfitta immeritata per gli squaletti di mister Lomonaco sul terreno di gioco del P. Rossi di Perugia. Infatti i baby rossoblù, nonostante le tante occasioni create tornano dall’Umbria senza alcun punto e con tanto rammarico. Il tecnico pitagorico sceglie ancora una volta il 3-5-2, rinunciando all’ultimo minuto ad Antonio Ranieri, mentre Formisano schiera un 4-3-1-2 di tutto rispetto. E subito al 10’ Amansour con un pallonetto a tu per tu supera Moro, ma la sfera colpisce il palo. Al 23’ ci prova Gozzo con il numero uno locale che respinge. Quattro minuti più tardi il Perugia parte in contropiede e punisce gli squaletti con Lo Giudice per l’1-0. Al 39’ Bevilacqua va alla conclusione, Lucano però è super e dice di no. Nella ripresa Lomonaco dalla panchina pesca Maesano e toglie Amansour e i suoi ragazzi al 2’ sono pericolosi con Luca Gozzo ma Moro manda in angolo. Quattro minuti dopo Timmoneri conclude dalla distanza mandando sul fondo. All’8’ anche Maesano calcia da fuori area, sembra fatta, ma Moro è prodigioso e nega la gioia del gol, un giro d’orologio più tardi Cantisani manda fuori dopo una serie di tre calci d’angolo consecutivi. E al 16’ super Moro si oppone ad un’altra conclusione di Gozzo, rifacendolo a tu per tu due minuti più tardi. Al 27’ però i padroni di casa trovano il raddoppio con Seghetti dopo una mischia in area. E al 38’ il tris con un gran tiro di Citarella che batte l’incolpevole Lucano. Finisce quindi con un risultato negativo nonostante l’ottima prestazione degli squaletti.