La Ciminiera presenta: Francesco La Cava da Careri al mondo della cultura e della medicina italiana

Il Dossier di Mario Dottore e Antonio Cortese. Progetti editoriali del Centro Studi Bruttium di Catanzaro e in collaborazione con la sede Provinciale di Crotone.

Gli aggettivi ” Preminente” e ” Singolare” ben si prestano, a giudizio degli autori, a delineare il pensiero e l’opera di un uomo che non si lasciò mai travolgere dalle mode correnti, né tantomeno dal successo professionale o dal potere del denaro, praticando sempre quella virtù generata da doti umane ed intellettive di elevatissima valenza sociale, scientifica e religiosa.

La vita e l’opera di Francesco La Cava che, con il territorio di Cirò ebbe anche un forte legame affettivo, si legge, così, alla stregua di un libro dal contenuto semplice, lineare, ben articolato.

Dalle ricerche prettamente medico scientifiche a quelle umanistiche, alle filologiche e teologiche- mediche, ben si delinea la vastità di pensiero di un uomo sopramarginale nonché studioso e ricercatore attento.

Bisogna evidenziare come, ancor più e nitidamente, emergono, prepotentemente, nell’azione pratica le doti intellettive ed umane di un medico alla costante “ricerca della Verità”.

Una Ricerca di Verità che approda alla fine del suo nobilissimo percorso di Vita terrena, come ebbe autorevolmente ad affermare il prof. Luigi Stroppiana (1977), allora direttore dell’istituto di medicina tropicale “ad una risoluzione spirituale che gli permette quasi di fare un bilancio della sua lunga esperienza terrena”.