Tonino Russo: la CISL calabrese partecipa alla manifestazione di Milano “Mai più stragi”, mobilitazione nazionale contro la ’ndrangheta

«La CISL calabrese – afferma in una nota Tonino Russo, Segretario generale regionale dell’organizzazione sindacale – aderisce e partecipa con convinzione alla manifestazione di Milano “Mai più stragi”, proposta da numerose associazioni e forze sociali per una mobilitazione nazionale contro la ’ndrangheta. L’inquietante progetto di un attentato contro il Procuratore Nicola Gratteri è un segnale che non è possibile ignorare e richiede prese di posizione chiare e inequivocabili a sostegno dell’azione della magistratura e di quanti, istituzioni e cittadini, si oppongono all’inquinamento criminale della nostra vita pubblica.

Oggi come non mai, mentre ci si prepara a investire per la crescita dei nostri territori i fondi del Pnrr – prosegue Russo –, è necessario porre un argine contro la pervasività della ’ndrangheta e di ogni tentativo di condizionare gli appalti e i subappalti finalizzati alla messa in cantiere delle opere previste.

Occorre insieme fare massa critica. Per questo, insieme a Cgil e Uil Calabria, abbiamo proposto a parti sociali e istituzioni la sottoscrizione di un accordo quadro su legalità, sicurezza e tracciabilità della spesa pubblica, che speriamo possa presto vedere la luce. Sarà – conclude il Segretario generale della Cisl regionale – il segno tangibile di un patto tra le forze sane della nostra terra perché venga dissolta la pesante cappa che grava su tutti i calabresi onesti e ostacola lo sviluppo».