...


Crotone, Primo “appuntamento” tra gli alunni delle scuole cittadine e Eduardo De Filippo

Un linguaggio universale che supera barriere temporali e generazionali

La Redazione

Crotone, mercoledì 06 dicembre 2017.

Crotone, Primo “appuntamento” tra gli alunni delle scuole cittadine ed Eduardo De FilippoSono stati gli oltre cinquanta alunni alunni della prima “C” e della prima “D” della scuola “Giovanni XXIII” i primi protagonisti del progetto “Eduardo e la scoperta della pace”

Accompagnati dalle docenti Stefania Farruggia, Rita Katia Oliverio, Filomena Leuzzo e Brunella Anili i ragazzi sono stati accolti in una delle sale del Museo Civico del Castello Carlo V dall’assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Cosentino ed hanno avuto modo di “incontrare” un grande della drammaturgia italiana e mondiale: Eduardo De Filippo.

L’assessore Cosentino ha voluto fortemente il progetto che lega due mondi il teatro e la scuola proponendo ai ragazzi di conoscere una delle figure piĂą importanti del panorama culturale mondiale come il commediografo partenopeo e che, allo stesso tempo, invita i giovani alunni a confrontarsi sui temi proposti nelle opere di Eduardo.

“Questo è uno dei numerosi progetti che vi stiamo proponendo e che vi vedono attori principali: da “Antica Kroton” a “Pitagora…e noi”. Anche in questo caso sarete voi i protagonisti alla scoperta di un personaggio che per ragioni anagrafiche non avete conosciuto ma il cui linguaggio universale arriva supera barriere temporali e generazionali”.

Tra l’altro il progetto è stato condiviso dalla Compagnia di Teatro di Luca de Filippo e da Luisa De Filippo, figlia di Luca e nipote del grande Eduardo, che l’assessorato ha contattato, e che ha apprezzamento per l’iniziativa.

Gli alunni che parteciperanno all’iniziativa, dopo l’incontro promosso dall’Amministrazione per illustrare il progetto con la partecipazione di esperti che gli parlerĂ  della figura di Eduardo e Luca De Filippo, saranno chiamati ad approfondire il tema coordinati dalla propria docente di riferimento ed nella prossima primavera presenteranno una loro perfomace, con qualsiasi forma espressiva, in un evento finale che vedrĂ  coinvolte tutte le scuole aderenti al progetto ed al quale parteciperĂ  anche Luisa De Filippo e rappresentanti della Compagnia di Teatro Luca De Filippo che si interfacceranno con loro.

Questa mattina a parlare della vita e dei valori espressi nelle opere di Eduardo, il portavoce del sindaco Pugliese, Francesco Vignis, napoletano, che partendo da una più famose poesie del grande commediografo “je vulesse truvà pace” ha illustrato ai ragazzi alcune delle più famose commedie di Eduardo da “Natale in Casa Cupiello” a “Filumena Marturano” a “Napoli Milionaria”.

Gli alunni hanno dimostrato grande attenzione e partecipazione ai temi proposti nel progetto, valori che travalicano la cosiddetta “napoletanità” per assumere un significato universale: dalla famiglia al senso di solidarietà, alla libertà di pensiero alla pace.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>