...


Crotone, dopo circa vent’anni l’Ipsia e l’Itis insieme per un seminario innovativo su stampa 3D e Robotica

Un seminario questo, voluto fortemente dalla Dirigente Scolastica Laura Laurendi, preside dell’ITIS e reggente dell’IPSIA, organizzato dal professore Giuseppe Pugliese dell’IPSIA di Crotone

LaRedazione

Crotone, lunedì 12 marzo 2018.

Dopo circa vent’anni l’IPSIA A.M.Barlacchi e l’ITIS Donegani si ritrovano insieme sotto un unico denominatore comune, grazie alle nuove tecnologie informatiche ed elettroniche, attraverso un seminario formativo per i docenti, su stampa 3D e Robotica. Si tratta di una tematica innovativa per la prima volta affrontata qui a Crotone, che favorisce, a detta degli esperti intervenuti, una maggiore attenzione degli alunni, che li proietta verso un nuovo futuro tecnologico.
Un seminario questo, voluto fortemente dalla Dirigente Scolastica Laura Laurendi, preside dell’ITIS e reggente dell’IPSIA, organizzato dal titolare delle funzioni strumentali professore Giuseppe Pugliese dell’IPSIA di Crotone. Un connubio culturale ed informatico tra i due Istituti, per dare a tutti i docenti- ha detto la Dirigente- la possibilità di seguire un importante corso di formazione su delle tematiche strettamente attuali, come robotica e stampa 3D, un modo per stare a passo coi tempi. A relazionare il seminario Francesco Filomarino, rappresentante della società “IMAS”(Innovazione Wed Tecnologie Didattiche Formazione e Servizi).

?

E’ intervenuto l’esperto di stampa 3D Vito Fazio, che ha fatto vedere in pratica come si realizza un oggetto, attraverso la stampa 3D. Con questa nuova tecnologia- ha detto l’esperto- i ragazzi maturano la capacità di saper fare, un utilizzo più visivo di un argomento che rimane più impresso rispetto ai libri, soprattutto prosegue Fazio- se si utilizza la tecnica della “Realtà Aumentata” dove l’argomento trattato, si può vedere in tre dimensioni ed in movimento. Dunque una vera rivoluzione che spinge la creatività dell’alunno e valorizza la didattica.

155 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *