...


Influenza 2019: tutto ciò che c’è da sapere

Ogni anno l’influenza costringe a letto circa l’8% della popolazione italiana

La Redazione24

Notizie 24, martedì 05 Novembre 2019.

Ogni anno l’influenza costringe a letto circa l’8% della popolazione italiana e, secondo le stime degli esperti, quest’anno interesserà circa 6 milioni di persone, raggiungendo il picco nelle settimane a cavallo tra novembre e dicembre. Dato che i virus saranno più insidiosi rispetto agli anni scorsi e dati i rischi di complicazioni (soprattutto per i bambini, le donne in gravidanza e gli over 65), è consigliabile sottoporsi al vaccino annuale da ottobre a dicembre. A proposito di vaccinazione, è bene fare una precisazione: al contrario di quanti molti credono, questa protegge dal virus più rischioso ma non da tutti i virus influenzali, dunque è possibile avere comunque l’influenza nonostante il vaccino, ma questa non sarà della stessa intensità di quella scongiurata grazie a quest’ultimo.

Prevenzione e cura

La prevenzione in questi mesi è fondamentale. Come tenere lontana l’influenza? Facendo regolarmente il vaccino e applicando alcuni semplici accorgimenti ogni giorno è possibile abbassare le probabilitĂ  di avere l’influenza e limitare quindi il contagio. Anche lavarsi spesso le mani con acqua e sapone (in alternativa, con un gel a base di alcool) aiuta molto, come pure evitare posti affollati e coprirsi sempre naso e bocca quando si tossisce o si starnutisce. Nel caso in cui si abbia l’influenza bisognerĂ  evitare di recarsi al lavoro, a scuola o al supermercato, ad esempio, per evitare di contagiare gli altri; meglio curarsi con i classici medicinali da banco, reperibili anche online su siti specializzati, e cercare di riposare, bevendo molta acqua per evitare il rischio disidratazione e seguendo un’alimentazione ricca di vitamine e sali minerali, che consentono una piĂą rapida guarigione. 

Gli alimenti che aiutano a guarire

Alcuni alimenti si dimostrano davvero preziosi in caso di influenza, in quanto fanno guarire più velocemente e attenuano alcuni dei sintomi più fastidiosi. Parliamo ad esempio dei centrifugati di frutta e verdura, ricchi di nutrienti e antiossidanti che rafforzano il sistema immunitario, o dell’aglio e della cipolla, perfetti contro il catarro, in quanto hanno proprietà antisettiche e fluidificanti. In caso di diarrea e vomito, è bene fare attenzione alla digeribilità dei cibi che si ingeriscono, prediligendo le carni bianche (soprattutto tacchino), uova e pesce; quest’ultimo, essendo ricco di acidi grassi essenziali (che hanno un’azione antidolorifica) e un’ottima fonte di zinco, rame e ferro, è ottimo in caso di influenza, purché sia cucinato in maniera molto semplice e condito con olio extravergine d’oliva.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *