La storia della torpediniera “Lince” in un libro, nel 1943 si incagliò nei pressi di Punta Alice a Cirò Marina

Un libro per raccontare la storia della torpediniera “Lince” che nel 1943 si incagliò nei pressi di Punta Alice. Un libro non solo per ricostruire la vicenda storica per narrare del mistero che circonda prima l’incagliamento e poi l’affondamento della Lince.
Il 4 Agosto 1943, la torpediniera si incagliò nei pressi di Punta Alice. Non essendo possibile disincagliare immediatamente l’unità, i 160 uomini dell’equipaggio si accamparono sulla vicina spiaggia, in attesa del disincaglio.
Il 26 Agosto alle ore 8:15, il sommergibile britannico Ultor avvistò la torpediniera e su ordine del Comandante George Hunt le lanciò due siluri che colpirono la poppa della nave.
L’esplosione provocò il rapido affondamento della Lince e l’uccisione di 12 uomini dell’equipaggio che si trovavano a bordo in quel momento. Lo scoppio investì anche un piccolo peschereccio presente in zona uccidendo il bambino Francesco Salvatore Tridico e mutilando un giovane pescatore.
Autore del libro, che sarà presentato il 17 gennaio a Cirò Marina, Mario Guadagnolo, già sindaco di Taranto. Il libro edito dalla Scoripone Casa editrice è il frutto della collaborazione tra l’autore, l’editore Piero Massafra, l’appassionato ed esperto della Lince Vittorio Papaianni, il dott.Bernardo e lo storico e scrittore ciromarinese Luigi Ruggiero.
La Provincia di Crotone ed il Presidente facente funzioni Giuseppe Dell’Aquila hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, che ha l’obiettivo non solo di raccontare la storia della Lince, ma di farne un attrattore culturale.
“Il libro – ha dichiarato Dell’Aquila- offre l’occasione per attrarre turisti, appassionati ed esperti nel nostro territorio. Ritorniamo a fare cultura da protagonisti e con la nostra storia,le nostre peculiarità e le nostre eccellenze, per rilanciare una rete che deve avere il compito di incentivare e sviluppare il turismo e quindi la crescita sociale ed economica dell’intero territorio provinciale.”