Il borsino della B: Catania regina, occhio a Bari e Bologna