Mazda 2, l’alternativa giapponese