...


Comparti associativi: “Obbiettivo sviluppo” nota associazione di fotografi e videografi entra nella grande famiglia FenImprese

La dichiarazione del Presidente di Obbiettivo sviluppo – FenImprese Maria Pia De Fazio

La Redazione

Crotone, venerdĂŹ 30 Ottobre 2020.

La stretta sulle cerimonie imposta dall’ultimo
Dpcm rischia di uccidere definitivamente la categoria foto-video, per questo
motivo tramite FenImprese e le Confederazioni di appartenenza chiederemo al
Governo interventi di sostegno per il settore.

Nello specifico, l’Associazione che conta tanti
iscritti chiede al Governo e a tutte le Istituzioni una maggiore attenzione per
le categorie foto-video legate al mondo delle cerimonie giĂ , fortemente,
penalizzate dal passato lockdown.

Il Presidente di Obbiettivo sviluppo – FenImprese
Maria Pia De Fazio ha dichiarato: “Entrare in FenInprese è stato fondamentale
per dare maggiore forza propulsiva alla nostra voglia di aggregazione. Con
questo spirito siamo riusciti ad avere aderenti in tutta Italia e insieme,
abbiamo potuto proporre idee concrete a sostegno di una categoria giĂ  da tempo
sull’orlo del baratro.

Visti giĂ  i pochissimi ricavi, legati ai
tantissimi rinvii al 2021 di moltissime cerimonie programmate per il 2020 e
l’annullamento di quelle di questi giorni, la nostra categoria, sarĂ 
particolarmente penalizzata.

Obbiettivo sviluppo FenImprese, fa anche presente
che “l’indotto legato al mondo delle foto/video-cerimonie conta migliaia
di addetti che, purtroppo, non potranno far fronte nè al pagamento di
finanziamenti in itinere, nè a pagare le pigioni dei locali, nè a pagare i
collaboratori regolarmente assunti, nè a onorare le scadenze fiscali
future”.

Ecco la struttura nominata:

Maria Pia De Fazio (Presidente), Antonio Palmieri
(Vice Presidente), Giovanni D’urso (Tesoriere)

Antonino D’Urso, Antonio Villirillo, Giuseppe
Villirillo, Dionigi Soda e Simone Bevilacqua.

La riunione è terminata con l’idea di creare una
manifestazione di protesta per il comparto nei prossimi giorni.

image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *