...


Barbuto (M5S Camera): “Condivido la richiesta di istituire una coppia di treni da Crotone a Sibari in coincidenza con il Frecciargento”

Leggo con piacere dell’iniziativa dell’Associazione Ferrovie in Calabria in merito alla richiesta di istituzione di un collegamento ferroviario regionale mediante una coppia di treni da Crotone a Sibari in coincidenza con il Frecciargento che parte da Sibari in direzione di Bolzano e viceversa. Così la deputata M5S Elisabetta Barbuto che ricorda di avere già chiesto […]

La Redazione

Crotone, martedì 23 Marzo 2021.

Leggo con piacere dell’iniziativa dell’Associazione Ferrovie in Calabria in merito alla richiesta di istituzione di un collegamento ferroviario regionale mediante una coppia di treni da Crotone a Sibari in coincidenza con il Frecciargento che parte da Sibari in direzione di Bolzano e viceversa.

Così la deputata M5S Elisabetta Barbuto che ricorda di avere già chiesto questo collegamento, dapprima all’Assessore Musmanno all’epoca della partenza della Freccia da Sibari, senza che però che, inspiegabilmente, il successivo contratto di servizi tra la Regione e Trenitalia lo contemplasse e, successivamente, alla compianta Presidente Santelli nonché all’Assessore Catalfamo che furono interessate per colmare questa grave lacuna che continua a penalizzare la fascia jonica da Crotone a Sibari. Pur comprendendo le gravi difficoltà che i trasporti stanno subendo a causa della pandemia rilevo, infatti, che già all’epoca il funzionario di Trenitalia con il quale mi confrontai ebbe modo di riferirmi che il collegamento era già stato studiato. Solo che non è mai partito.

È innegabile, infatti, prosegue la deputata, che l’istituzione di un treno veloce consentirebbe ai crotonesi e alla intera provincia nonché a tutti i paesi che si incontrano nel percorso verso Sibari di poter usufruire di un collegamento per Roma e verso il nord dell’Italia in attesa che l’elettrificazione della linea jonica si concluda, quanto meno fino a Crotone, per poter fare partire la Freccia dalla nostra stazione. Anche in considerazione del fatto che arrivare a Sibari in coincidenza con la partenza della Freccia risulterebbe, allo stato, molto più agevole di quanto non risulti arrivare a Lamezia.

Oggi l’intervento della Associazione Ferrovie in Calabria, da sempre attenta al tema del trasporto ferroviario che l’ha resa, negli anni, un interlocutore estremamente preparato e competente, da più forza alle richieste del territorio e non può restare ancora inascoltata. Pertanto, mi associo alla stessa e rilancio la richiesta alla Regione.

Non va, infatti, assolutamente sottovalutata l’ulteriore considerazione della stessa Associazione in merito alla circostanza che questo collegamento tornerebbe perfettamente utile nella campagna “Notti Sicure” promossa dalla Regione Calabria nella scorsa estate 2020 mirata a promuovere l’utilizzo del treno da parte dei giovani per i propri spostamenti di movida notturna estiva.

Da parte mia, conclude la deputata Barbuto, ho già in mente, al fine di consentire l’accelerazione dei lavori di elettrificazione, di avanzare al Governo la richiesta di prevedere, anche per la linea jonica, la nomina di un Commissario da inserire in un nuovo decreto – che dovrebbe essere emanato entro giugno – in collegamento con i decreti sbloccacantieri e semplificazioni.  Nel contempo riservo di chiedere alla Regione in che stato si trovi l’iter della richiesta che lo stesso Ente, nel 2017, deliberò di avanzare in merito all’inserimento della linea ferroviaria jonica tra le reti TEN T comprehensive su proposta dell’Allora Assessore ai Trasporti, Prof. Francesco Russo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA