...


Emergenza coronavirus, in provincia mille casi attivi alla data del 7 aprile

Raggiunto il picco massimo di vaccini effettuati, ben 1.109, nella giornata di ieri

Nunzio Esposito

CROTONE, giovedì 08 Aprile 2021.

Dopo alcuni giorni di blackout (sembra per motivi tecnici) l’Asp Crotone nella serata di ieri, 7 aprile, è tornata a diramare i propri comunicati giornalieri per quanto riguarda la situazione epidemiologica della nostra provincia, nella giornata in cui si è raggiunto il picco massimo di vaccini effettuati, ben 1.109, e il tasso di positività tra tamponi effettuati (228) e risultati positivi al Covid-19 (49) si è notevolmente abbassato rispetto alla settimana scorsa, cioè al 21,5%. Ed i soggetti complessivamente risultati positivi, nella popolazione residente della provincia, sono ad oggi 4.390 (il 14,1% dei test effettuati).

Permangono intanto mille casi attivi nei 27 comuni del territorio, con ovviamente la città capoluogo in testa alla particolare graduatoria, con 267 casi, di cui 256 in isolamento domiciliare ed 11 ricoverati, ma si è notevolmente avvicinata Cutro, che con 237 soggetti positivi (228 in isolamento e 9 in ospedale) aumenta di ben 56 rispetto al 2 aprile scorso (ultimo bollettino diffuso dall’Asp prima di ieri) e conta purtroppo le sue due prime vittime per Covid da inizio pandemia, mentre sale, seppur di poco, anche Cirò Marina, a 129 casi (125 in isolamento a casa).

Di contro, cala la curva dei contagi in quasi tutto il resto del crotonese, rispetto alla scorsa settimana: a Petilia Policastro si registrano 20 casi in meno, a Isola capo Rizzuto addirittura -23 positivi, a Cirò Superiore 6 in meno, a Roccabernarda -3, a Melissa -7, a Crucoli ben 10 casi in meno.

Balzi in avanti sensibili invece per Mesoraca (+15), Verzino (+9), Scandale (+5), mentre negli altri comuni le variazioni sono minime o nulle.

Nei totali della provincia di Crotone sono attualmente 960 soggetti in isolamento domiciliare e 40 in reparti Covid, mentre il conto dei decessi sale a 55 ed i guariti a 3.335, con un tasso di positività rispetto alla popolazione residente pari al 2,6%.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA